Come cambiare da soli la catena della bicicletta

Cambiare da soli la catena della bici è possibile. È un lavoretto che richiede poco tempo, ma occorrono pazienza e precisione. Il fai-da-te permette, però, di risparmiare una cifra che oscilla fra i 30 e i 70 euro.

La catena è una delle parti della bicicletta che si consuma più facilmente. E può rompersi anche se non abbiamo percorso molti chilometri. Ogni tanto dovremmo dare un’occhiata alle sue condizioni, per capire se andrebbe sostituita.

Invece di portarla dal ciclista, che non sempre esegue il cambio al momento, proviamo a cimentarci in questa impresa. Vediamo oggi, con l’aiuto degli Esperti di ProiezionidiBorsa, come cambiare da soli la catena della bicicletta.

Controlliamo se la catena è da cambiare

Per prima cosa, bisogna verificare lo stato di usura della catena. Per farlo, basta utilizzare un calibro. Una volta posizionato sulla catena per il lungo, controlliamo che la punta non passi tra le maglie. In caso contrario, la catena sarà da sostituire.

Al momento dell’acquisto di una catena nuova, se non abbiamo il mezzo con noi, assicuriamoci che quella che ci propongono sia adatta al numero di marce della nostra bici. Dunque, sarebbe meglio averne una di scorta sempre da parte.

Togliamo la vecchia catena dalla bicicletta

Dunque, come cambiare da soli la catena della bicicletta?

Iniziamo infilandoci un paio di guanti di lattice o da giardino, perchè si tratta di un lavoro “sporchevole”. Quindi iniziamo a capovolgere la nostra bici, facendola appoggiare sul pavimento del garage o sulla ghiaia del cortile, su ruote e manubrio. Ora facciamo cadere la catena.

Prendiamo una pinza e tagliamo nel punto della cosiddetta “falsa maglia”, così chiamata perché è diversa dalle altre, la si riconosce facilmente. A questo punto non ci resta che sfilare la catena dalla trasmissione, con molta calma.

Come cambiare da soli la catena della bicicletta

Ora è il momento più delicato, dobbiamo montare la catena nuova. Iniziamo facendola girare prima attorno al pacco pignoni, poi attorno alla prima rotella del bilanciere.

Passiamo, quindi, la catena alternativamente sopra e sotto i pin delle rotelline (cominciando da sopra). Per la seconda rotellina, passiamo invece all’interno del pin. Infine, posizioniamo la catena sul rapporto più piccolo sia davanti che dietro.

Ora, tendendo leggermente il bilanciere, uniamo le estremità nel punto delle false maglie. Non ci resta che tendere un po’ la catena, inserendo una pinza tra le maglie, farla girare per controllo e il gioco è fatto.

Consigliati per te