Come calcolare le calorie e il peso delle porzioni di cibo senza la bilancia

Per mantenersi in linea è importante saper equilibrare e dosare le proprie porzioni di cibo. Tuttavia non possiamo vivere perennemente con la bilancia in mano o essere ossessionati dalla quantità di cibo che mangiamo. Per evitare però di eccedere con le porzioni e rischiare quindi di ingrassare può tornare utile conoscere questi piccoli trucchetti. Ecco quindi come calcolare le calorie e il peso delle porzioni di cibo senza la bilancia. Fare un pasto equilibrato e mantenere la linea non saranno più un problema.

Condimenti e carboidrati

A ogni pasto i condimenti non dovrebbero superare la quantità che può contenere un cucchiaio da cucina. Evitiamo di esagerare con il sale, ne basta pochissimo. Preferiamo l’olio extravergine d’oliva al burro. Usiamo spezie, aromi ed erbe fresche tranquillamente. Invece cerchiamo di tenerci a distanza da salse per condire, come maionese o ketchup.

Per i carboidrati prendiamo come metro di misura il nostro pugno. Cerchiamo di scegliere sempre dei cereali integrali. Riso, cous cous, pasta e pane integrali infatti hanno un potere saziante superiore rispetto ai cereali raffinati. Inoltre la lavorazione inferiore permette al cereale di mantenere più nutrienti.

Come calcolare le calorie e il peso delle porzioni di cibo senza la bilancia

E invece per le proteine che cosa dobbiamo usare come metro di misura? In questo caso il nostro riferimento deve essere la nostra mano distesa. Per quanto riguarda le proteine scegliamo sempre quelle magre. Evitiamo quindi le carni più grasse e gli insaccati. Lasciamo invece più spazio alle carni bianche, al pesce e ai legumi. La carne rossa è concessa, ma è meglio non superare una dose alla settimana.

Terminiamo quindi con la frutta e la verdura, che non hanno bisogno di unità di misura. Infatti possiamo mangiarne quante ne vogliamo, specialmente le verdure. Cerchiamo di iniziare il pasto proprio con le verdure, magari usando dei piatti grandi per contenerle. La frutta, soprattutto quella zuccherina, va mangiata, ma senza eccedere. Per quanto riguarda la frutta evitiamo quella essiccata e prediligiamo sempre quella fresca.

Ricordiamo ai Lettori che questi sono consigli generali, ma che per stabilire una dieta adatta al proprio stile di vita e al proprio stato di salute è sempre bene consultare un nutrizionista o medico esperto in alimentazione.

Consigliati per te