Come avere unghie naturali, belle e lucide senza smalto semipermanente e gel

moda

La moda in ogni stagione detta le nuove tendenze anche in fatto di manicure e non solo in merito all’abbigliamento. La manicure è un trattamento ormai molto diffuso e praticato dalle donne di ogni età. Questa ha come obiettivo migliorare l’aspetto delle mani e delle unghie rendendole più belle e curate.

Spesso la manicure termina con la stesura di uno smalto normale, semipermanente oppure il gel. Questi trattamenti permettono di avere mani sempre perfette in ogni occasione per diverse settimane.

Tuttavia, moltissime donne preferiscono mantenere le unghie al naturale, senza ricorrere a particolari smalti e applicazioni. Oggi vogliamo spiegare che è possibile mantenere le nostre unghie belle e lucide senza ricorrere allo smalto, ma semplicemente con piccole attenzioni quotidiane.

Come avere unghie naturali, belle e lucide senza smalto e mantenerle sane

Prendersi cura delle unghie non è un’impresa difficile: occorre soltanto avere un po’ di pazienza per ottenere risultati straordinari. Possiamo avere unghie belle al naturale curandole con pochi ingredienti comuni. Il segreto per unghie perfette è l’idratazione. Se riusciamo a mantenere le unghie idratate queste risulteranno lisce e lucide anche senza smalto.

Tutto ciò che dobbiamo fare è creare un olio idratante unendo pochi ingredienti. Useremo poche gocce di olio di mandorle dolci e olio d’oliva e una piccola quantità di burro di karité. Mescoliamo il tutto in modo da ottenere una crema molto morbida.

Applichiamo questo prodotto direttamente sulle mani e sulle unghie massaggiando con delicatezza soprattutto attorno alle cuticole fino al completo assorbimento. Ricorrere a questo trucchetto almeno 2 volte la settimana ci permetterà di avere unghie dall’aspetto favoloso.

Un rimedio naturale per le unghie ingiallite

Le unghie ingiallite sono brutte da vedere e le cause possono essere molteplici. Se le unghie ingialliscono potrebbe essere colpa di cattive abitudini come il fumo, ma anche a causa di micosi e patologie a livello del fegato. In ogni caso, è sempre opportuno rivolgersi al proprio medico per risolvere il problema. Fortunatamente però, possiamo ricorrere a qualche rimedio naturale per sbiancarle e migliorarne l’aspetto.

Molti di noi conoscono già l’importanza dello scrub per la pelle, ma pochi sanno che è fondamentale anche per le unghie. Lo scrub serve ad esfoliare la pelle eliminando le cellule morte e le cuticole secche e possiamo prepararlo in modo economico usando pochissimi ingredienti naturali. In questo modo, oltre a mantenere le cuticole morbide e idratate, possiamo favorire il rinnovamento dell’epidermide e del letto ungueale.

Per realizzare uno scrub efficace basterà unire 2 prodotti che ognuno di noi ha in casa: il limone e lo zucchero. Scegliamo lo zucchero di canna se possibile perché ha un’azione esfoliante più efficace. Il limone, invece, è ricco di vitamina C utile a contrastare l’invecchiamento della pelle. Inoltre, il limone possiede proprietà sbiancanti e ci permette di contrastare l’ingiallimento dell’unghia. Massaggiamo le unghie con questo scrub e poi risciacquiamo.

Quale lima scegliere e usare

Abbiamo visto come avere unghie naturali, belle e lucide senza smalto, ma adesso scopriamo come si sceglie la lima adatta a noi. Innanzitutto, occorre scegliere quella giusta. Le lime si differenziano per forma, spessore, ruvidità e materiale.

Per accorciare e dare la forma alle unghie, scegliamo una lima dritta, anche detta straight. Scegliamo una lima di cartone perché adatte ad ogni tipo di unghia. Queste sono anche le più economiche e facili da maneggiare e sono ideali per ritoccare un’unghia rotta o sfaldata. Usiamo una lima dalla grana da 180 a 240.

Infine, per avere unghie lisce, lucide e levigate usiamo la lima a mattoncino, chiamata così proprio per la sua forma. Dopo aver dato la forma ideale all’unghia, passiamoci sopra questa lima che renderà le nostre unghie davvero perfette.

Come limare le unghie

Per limare al meglio le unghie naturali, muoviamoci dall’esterno al centro dell’unghia con movimenti delicati e paralleli. In questo modo, eviteremo la rottura e lo sfaldamento dell’unghia. Cerchiamo di non lasciare gli angoli appuntiti o seghettati in modo da non farci male e prevenire anche eventuali unghie incarnite. Diamo all’unghia la forma che preferiamo e terminiamo eliminando con un pennellino la polvere residua.

Come scegliere la forma delle unghie

Come sappiamo, ci sono diverse forme che possiamo dare alle nostre unghie. Scegliamo quella più adatta a noi in base all’aspetto delle nostre dita.

L’unghia squadrata è perfetta per chi ha dita sottili ed affusolate, perché tende ad accorciare la mano. Le unghie ovali invece sono perfette per slanciate le dita più corte.

Le unghie a mandorla sono consigliate a chi ha dita tozze e corte perché le rende subito più eleganti. Quelle a stiletto stanno bene sulle dita paffute, mentre quelle a ballerina si adattano su quasi ogni tipo, tranne su quelle troppo tozze.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te