Come arrotolare alla perfezione il maki-sushi

La cucina giapponese è amatissima dagli italiani che hanno cominciato anche ad appassionarsi alla sua preparazione. Il tempura di verdure fritte nella gustosa e leggera pastella è già entrato in molti menù casalinghi. Così come i coni di riso e salmone (temaki) e il delizioso maki-sushi. È questo un involtino di riso arrotolato in un foglio d’alga nori, quella nera, che si vende già tostata e pronta in fogli.

Il maki viene arrotolato con un ripieno di tonno fresco, salmone fresco o marinato, calamaro bollito, avocado, cetriolo o frittata di tuorlo. E fin qui ci siamo. Ora viene la parte difficile. Come preparare bene i rotolini di alga pesce e riso. Sembra facile ma non lo è affatto e i principianti spesso si scoraggiano. Vediamo oggi come arrotolare alla perfezione il make-sushi con gli Esperti di Cucina di ProiezionidiBorsa.

Ingredienti a piacere, con un tocco piccante

Distendere delicatamente un foglio di alga nori con il lato più lucido verso il basso sull’apposita stuoia di bambù che si chiama makisu, distesa su un piano liscio oppure su un tagliere.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Bagnarsi le mani in acqua e aceto, poi ricoprire l’alga con uno strato di riso giapponese già bollito e freddo, facendo attenzione a lasciare liberi circa due centimetri di alga sul lato lungo.

Come arrotolare alla perfezione il maki-sushi

Spalmare sul riso una piccola quantità di wasabi, la crema di rafano piccante di colore verde chiaro. Posizionare al centro un pezzetto di pesce: salmone fresco marinato, tonno marinato o calamaro bollito, se non si dispone di un abbattitore per portare il pesce fresco crudo alla temperatura di -18 gradi.

Si può usare anche sgombro in scatola sgocciolato, cetriolo fresco a fiammifero, una strisciolina di frittata di tuorlo d’uovo.

Abili ad arrotolare sul makisu

Per arrotolare alla perfezione il maki-sushi bisogna inumidire il lato dell’alga lasciato libero, arrotolare la stuoia fino a chiudere il tutto, ottenere un rotolo e mandarlo due volte avanti e due volte indietro.

Tagliare il rotolo in sei pezzi con un coltello di ceramica bagnato di acqua e aceto. Porre sul piatto di portata accompagnando con salsa di soia, wasabi e zenzero sott’aceto (gari).

Consigliati per te