Come arrivano le cartelle esattoriali al destinatario?

Come avviene la notifica della cartella di pagamento al cattivo contribuente che ha delle pendenze nei riguardi del Fisco? Quali sono le modalità di ricezione dell’avviso di pagamento e cosa fare in questi casi? Il team di ProiezionidiBorsa  risponderà ad alcuni dei più frequenti interrogativi circa la ricezione di una cartella esattoriale.

Chi si occupa della consegna

Il contribuente che riceve una cartella esattoriale è quella persona che solitamente è chiamata a corrispondere delle tasse o delle sanzioni da parte di diversi enti. L’inviante, infatti, potrebbe essere lo Stato ma anche il Comune, la Regione o la Provincia. L’incarico di consegna della cartella di pagamento solitamente si affida ad un ente di riscossione come stabilisce l’art. 25 del D.P.R. 602/73. Ad esempio, nel caso dello Stato, l’ente che si occupa di tale compito è l’Agenzia delle Entrate Riscossione. Ciò detto, come arrivano le cartelle esattoriali al destinatario dunque?

Cos’è la notifica della cartella e perché è importante

Solitamente, si parla di atto di notifica della cartella di pagamento. Che significa? Immaginiamo la cartella esattoriale come una specie di raccomandata. Ciò significa che essa ha effetto soltanto nella misura in cui giunge correttamente al destinatario. Questo significa che la notifica rappresenta una procedura che la legge regolamenta e la sua violazione potrebbe determinare l’annullamento della cartella. Difatti, esistono diverse ragioni per cui una cartella di pagamento potrebbe ritenersi nulla se sono presenti dei vizi di forma come si indica qui.

Come arrivano le cartelle esattoriali al destinatario e quali mezzi adotta l’agente di riscossione

Da quanto abbiamo sinora detto, capiamo quanto sia importante la notifica della cartella e che questa avvenga in maniera ufficiale. Ciò si traduce in una ufficialità di consegna e di avvenuta ricezione da parte del contribuente che risulta destinatario della richiesta di pagamento. Esistono sostanzialmente tre modi attraverso cui si può ricevere la cartella di pagamento: da parte di un ufficiale addetto alla notifica che la consegna personalmente all’interessato, per mezzo di raccomandata a/r o tramite Posta Elettronica Certificata (PEC).

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te