Come approfittare del momento e gli errori che non devono commettere gli investitori in questa fase del ciclo economico

Mentre il mondo si interroga sulle prossime evoluzioni del Covid, i mercati azionari oscillano tra incertezza e ottimismo. Ecco come approfittare del momento e gli errori che non devono commettere gli investitori in questa fase del ciclo economico.

Con le ultime notizie in arrivo dall’India, alcuni operatori temono la recrudescenza della pandemia, favorita dalle nuove varianti. Ma, come si sa, anche in questo caso si parla di eventi imprevedibili. E se da un lato i vaccini avanzano, dall’altro le varianti, appunto, restano una spada di Damocle davanti alla quale in pochi si sentono di prevedere il futuro.

Come approfittare del momento e gli errori che non devono commettere gli investitori in questa fase del ciclo economico

Da AllianceBernstein non fanno mistero del fatto che la ripresa arriverà, ma solo dopo un percorso difficile e a fasi alterne. Non è il caso di pensare in negativo, anzi, esattamente l’opposto visto che si conferma un panorama di rialzo delle azioni. Ma i rischi, rappresentati anche dai tassi e dall’inflazione, restano un elemento da considerare. La volatilità sarà protagonista ma potrebbe offrire anche molte opportunità di investimento. Ovviamente considerando una strategia adeguata all’attuale ciclo storico. Sul fronte dell’azionario, i titoli value possono offrire un potenziale di ripresa. Mentre per le azioni growth sarà il caso di verificare la forza e la resilienza di fondamentali come i flussi di cassa.

Le strategie da adottare e gli errori da evitare

Aumento della volatilità anche nelle previsioni di Allianz Global Investors che considera maggiore il peso delle ragioni a favore dell’ottimismo rispetto a quello a favore dei rischi. Tra questi ultimi si conferma ancora la pressione inflazionistica nel prossimo futuro. Il giudizio nasce dall’analisi di molti fattori. Oltre ai vari interventi messi in campo dalle Banche centrali, recentemente è arrivato anche il piano di Biden in versione implementata. Tradotto in numeri si parla di 1.800 miliardi di dollari oltre ai precedenti 1.900 già previsti. Inoltre, fanno notare da Allianz Global Investors, l’indice settimanale della Fed di New York sottolinea che la ripresa negli States è andata oltre le stime.

Andando oltre la view di Allianz, la cautela è d’obbligo, soprattutto considerando i massimi raggiunti dai mercati recentemente. In questo caso, un consiglio su tutti arriva da Zadig AM (società di iM Global Partner). Nel caso di una crescita che rischia di essere troppo veloce, meglio monitorare il settore green dove potrebbe verificarsi il pericolo di una bolla. Per questo motivo è il caso di evitare i facili entusiasmi puntando sempre ad una strategia realistica che prenda in considerazione la valutazione e i fondamentali degli asset considerati.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te