Come annullare il testamento dei genitori

Per molte persone, distribuire equamente tra gli eredi il proprio patrimonio alla morte è una preoccupazione rilevante. Spesso, infatti, le successioni sono motivo di gravi dissidi tra familiari a causa di volontà testamentarie non chiare. In altri casi, alcuni eredi decidono di impugnare un testamento poiché si ritengono danneggiati rispetto ad altri beneficiari. Solitamente, figli ed altri familiari, vengono a conoscenza delle volontà dell’estinto solo all’apertura del testamento. Questo accade perché, ai sensi dell’articolo 458 del codice civile, gli accordi sulla divisione ereditaria sono vietati. La normativa impedisce infatti i cosiddetti patti successori poiché questi potrebbero limitare la libertà testamentaria garantita dal nostro ordinamento. In altre parole, non è possibile un accordo tra un genitore e gli eredi sulla futura suddivisione del patrimonio familiare. In questo articolo analizzeremo una recente sentenza della Cassazione e capiremo come annullare il testamento dei genitori se non conforme alle norme.

Le eccezioni previste dalla legge

Abbiamo visto che il codice civile vieta espressamente i patti successori ma c’è un’eccezione a tale regola generale. L’articolo 768 bis del codice civile prevede infatti l’istituto del patto di famiglia. Ovvero un accordo inerente esclusivamente alla successione di eventuali quote societarie in capo ad un imprenditore. La ratio di questa norma risiede nella necessità di garantire una continuità aziendale ed evitare conseguenze negative per una pluralità di persone. L’eventuale crisi aziendale causata da dissidi tra soci ricadrebbe infatti anche su dipendenti, altri soci e creditori. Insomma, la legge intende tutelare la collettività da possibili problemi, consentendo all’imprenditore di individuare i propri successori. Nonostante il codice civile dia chiare istruzioni sulle regole da seguire nella redazione di un testamento, sono molte le cause in materia. A questo proposito, una recente sentenza della Cassazione fa luce su come annullare il testamento dei genitori.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

Come annullare il testamento dei genitori

La Cassazione è intervenuta a seguito del sempre più frequente ricorso al testamento simultaneo. Si tratta di una possibilità assai comune per aggirare il divieto dei patti successori. In sintesi, i coniugi redigono due testamenti separati nello stesso documento siglato da un notaio. Ai sensi dell’articolo 589 del codice civile questa prassi non è vietata. Con la sentenza 18197/2020 la Suprema Corte ha introdotto dei limiti alle pratiche elusive del divieto di accordi successori. Oggi, sulla base di tale pronunciamento, chi dovesse ritenersi danneggiato da un patto successorio avrà maggior facilità a dimostrarlo. Ecco quindi, come annullare il testamento dei genitori se quest’ultimo dovesse rientrare nelle casistiche previste dai giudici. Ricordiamo che un testamento può danneggiare un erede anche a causa delle specifiche tassazioni previste per diverse tipologie di beni. Il trattamento fiscale, infatti, può variare spesso, come abbiamo rilevato in un recente approfondimento.

Consigliati per te