Come aggiustare l’asta rotta degli occhiali in due semplici mosse

Alcuni la chiamano stanghetta, altri preferiscono asticella. Qualunque sia il nome che si vuole attribuire al sostegno dei propri occhiali, quando si rompe rappresenta un vero e proprio guaio. In particolare se si tratta degli occhiali da vista dei quali molte persone non possono proprio fare a meno. In questa breve guida vedremo come aggiustare l’asta rotta degli occhiali in due semplici mosse. Si tratta di rimedi provvisori ma che possono rappresentare un valido aiuto quando non si ha un ottico a portata di mano.

Perché gli occhiali sono rotti?

Sarà capitato a molti di ritrovarsi con gli occhiali rotti e privi della tipica astina che si regge sulle orecchie. In questi casi, la prima cosa da fare è capire quale sia la causa dello spiacevole inconveniente. Gli occhiali, tanto da vista quanto da sole, possono rompersi in diversi punti che richiedono interventi di tipo differente. L’intervento sul quale i Tecnici di ProiezionidiBorsa vogliono focalizzarsi oggi riguarda un caso particolare. Analizzeremo le situazioni in cui si perde la vite che tiene insieme la parte frontale della montatura con le aste delle orecchie. Accade talvolta che si perda quella microscopica vite che tiene collegate le due parti della montatura. In questi casi, come aggiustare l’asta rotta degli occhiali in due semplici mosse?

Alcuni semplici passaggi per salvarli in extremis

Il rimedio più rapido che si possa trovare in situazioni simili consiste nel ricercare qualcosa che sostituisca la vite stessa. Due degli oggetti che si possono facilmente recuperare in casa o al lavoro sono: una graffetta o uno stuzzicadenti. Trattandosi di strumenti molto sottili e maneggevoli, possono facilmente sostituire la vite mancante all’astina. Certo, la soluzione è quantomai temporanea e precaria, ma sicuramente consente di tirare avanti almeno per qualche ora prima di approdare presso un ottico. Che si tratti della graffetta o dello stuzzicadenti, sarà sufficiente seguire alcuni passaggi. Anzitutto si deve poggiare su una superficie piana la parte frontale della montatura in maniera da lavorare comodamente. In corrispondenza della cerniera, avvicinare l’asta degli occhiali in modo da far coincidere i due fori. A questo punto, sarà sufficiente inserire nel primo e secondo foro la graffetta o lo stuzzicadenti e tagliarli nella parte eccedente.

A lavoro terminato, si consiglia di non muovere eccessivamente la montatura operando il classico gesto di apertura e chiusura dell’asta. Questo aiuterà a non far cadere il perno precario che si ha inserito. Ecco come aggiustare l’asta rotta degli occhiali in due semplici mosse. Abbiamo detto all’inizio, però, che si tratta di una soluzione estremamente temporanea che richiede attenzione nel maneggiare gli strumenti. Dopo la riparazione last minute, dunque, si suggerisce di portare la montatura da un tecnico per una rimessa a nuovo completa ed efficace.

Approfondimento

Occhiali da vista e visite oculistiche: recuperare i soldi spesi portandoli in detrazione

Consigliati per te