Come aggirare i divieti di Pasqua e fare le vacanze alle Canarie o a Malta

Per gli italiani sarà una Pasqua dal profilo basso, ma non per tutti. Circa 3.500 se ne andranno a festeggiare la festività alle Canarie. Ed altri se ne andranno in crociera nel Mediterraneo, con destinazione Malta. Come è possibile? Lo spieghiamo in questo articolo. Come aggirare i divieti di Pasqua e fare le vacanze alle Canarie o a Malta.

Gli italiani che si faranno le vacanze all’estero

Come tutti abbiamo appreso già da tempo, in Italia sarà una Pasqua sotto tono. Non proprio come quella dell’anno scorso, in cui eravamo tutti confinati in casa, ma quasi. Le restrizioni impediranno al massimo gli spostamenti. Niente pranzo al ristorante, o con la famiglia, niente gita fuori porta per il lunedì di Pasqua. Ma non sarà per tutti così. Per alcuni fortunati italiani, la Pasqua sarà occasioni di fare vacanza. Dove? Non in Italia ovviamente, ma all’estero.

Come? In questo modo.

Il presidente dell’associazione Assoviaggi Confesercenti, Gianni Rebecchi, ha rilasciato un’interessante intervista ad un’autorevole agenzia di stampa nazionale. In questa intervista Rebecchi dichiara testualmente che per Pasqua stanno arrivando le prenotazioni per le Isole Canarie, grazie ai primi voli covid free. Infatti sono circa 3.500 gli italiani che nei prossimi giorni si imbarcheranno dagli aeroporti di Milano e Verona con destinazione Fuerteventura. E chi non è interessato alle Canarie ha optato per la crociera. Infatti da Genova partirà la MSC Grandiosa per un giro nel Mediterraneo con destinazione Malta.

Come aggirare i divieti di Pasqua e fare le vacanze alle Canarie o a Malta

A questo punto la domanda sorge spontanea. Se non ci si può muovere da regione a regione, come è possibile raggiungere un aeroporto o arrivare a un porto per imbarcarsi? Grazie a una precisazione del Governo e contenuta nel DPCM del 2 marzo scorso. Il Ministero ha precisato che è possibile raggiungere un aeroporto o un porto, per raggiungere un Paese estero anche in una zona rossa. E quali sono i Paesi che l’Italia permette di raggiungere? Quelli contenuti nell’elenco C sempre del decreto del 2 marzo 2021. In questi Paesi è possibile recarsi senza una necessaria motivazione, quindi anche per turismo.

Ovviamente occorre seguire alcune regole. Una di queste, probabilmente la più importante, è quella di fare un tampone quando si parte e un tampone quando si rientra. Ma in vacanza all’estero, volendo, si può andare.

Consigliati per te