Come acquistare nel modo corretto le scarpe per bambini senza compromettere la loro salute

È un errore pensare che acquistare scarpe per bambini sia facile. Marca e prezzo condizionano le scelte. Eppure in pochi tengono conto di importantissimi fattori che possono arrivare a mettere a rischio il loro benessere. Inoltre sarebbe saggio mostrare una naturale diffidenza nei confronti dei marchi che dedicano molto spazio alle decorazioni, soprattutto se si tratta di scarpe per bambine. È evidente che si punti a rendere il prodotto accattivante magari a scapito della qualità. Attirare l’attenzione dei piccoli che in qualche modo condizioneranno la scelta degli adulti è una strategia di marketing ben consolidata. Gli occhi saranno utili per effettuare la prima scrematura. Ecco come acquistare nel modo corretto le scarpe per bambini senza compromettere la loro salute.

Le mosse da compiere nella scelta della scarpa

Provare a piegare la scarpa. È importantissimo che questa sia flessuosa per non irrigidire la camminata.  Evitare pertanto tutti i modelli con zeppa o carri armati importanti. Far indossare al bambino il modello scelto tenendolo in piedi e premendo in corrispondenza dell’alluce e sui lati. Il piede non dovrà essere stretto ma nemmeno ballare all’interno della calzatura, che dovrà contenerlo avvolgendolo delicatamente.

Ecco qual è l’errore che si commette più di frequente

Si tratta di una prassi molto diffusa. Quella che sembra una scelta oculata, si tramuta in un errore che compromette la postura. Comprarle più grandi. Per evitarlo, infilare un dito sul retro, fra tallone e scarpa. Se entra, la calzatura non va bene. Vuol dire che è larga. Inconsapevolmente il bambino tenderà a irrigidire l’articolazione per trattenere la scarpa, finendo per infiammare i tendini e assumere posture scorrette.

Come fare con i sandali estivi?

Bisogna evitare di cadere nei tranelli del mercato che propone per piccoli gli stessi modelli degli adulti. Evitare di acquistare quei sandali che hanno il plantare ergonomico in sughero a bambini sotto gli 8 anni. Questo tipo di calzatura richiede tanta sensibilità, poiché plantare e piede devono combaciare. Difficilmente un bimbo piccolo sarà capace di descriverci al meglio la sensazione che prova. Saprà dirci solo se fa male oppure no. Ma gravi danni possono fare tali calzature se la pianta non si adatta esattamente ai rilievi e alle scanalature che presenta il plantare.

Ecco spiegato come acquistare nel modo corretto le scarpe per bambini senza compromettere la loro salute.

Consigliati per te