Coltivare in vaso il cavolfiore a palla di neve o viola è davvero facile anche sul balcone con questi trucchetti

Consumare a tavola frutta e ortaggi che provengono dal proprio orto è garanzia di buona qualità. Non a caso, sono tantissime le persone che amano dedicare parte del proprio tempo alla cura delle coltivazioni. Basta ricavare una piccola porzione di terreno in cui seminare o piantare i propri ortaggi per godere tutto l’anno di prodotti genuini.

Magari, però, esiste anche chi proprio non ha la fortuna di avere a disposizione piccoli apprezzamenti di terreno. Anche un balcone o un terrazzo di casa possono servire in tal senso. Ecco, quindi, come sfruttare queste piccole aree per un piccolo orto in cui far crescere una delle verdure più apprezzate di sempre.

Un’utile precisazione al riguardo

È bene specificare che, nella stessa famiglia della Brassica Oleracea a cui appartiene il cavolfiore, vi sono esemplari precoci e non. I primi maturano in inverno, mentre sarà possibile raccogliere quelli tardivi solo in primavera e buona parte dell’estate.

Anche se molti non lo sanno, è incredibilmente semplice coltivare in vaso il cavolfiore a palla che tutti siamo abituati a consumare a tavola. Sia bianco che viola, il cavolfiore è ottimo se preparato in tanti modi sfiziosi, ma quali sono  suoi segreti di coltivazione?

Se la tecnica di coltivazione è in vaso, è più importante l’utilizzo di un terreno drenante e ricco di sostanze organiche. Una buona norma sembrerebbe quella di collocare dell’argilla in basso al vaso per favorire un maggiore drenaggio. In vaso, infatti, sono alti i rischi di ristagno d’acqua, che porterebbero la pianta anche a marcire.

Coltivare in vaso il cavolfiore a palla di neve o viola è davvero facile anche sul balcone con questi trucchetti

È possibile scegliere tanto la semina che il trapianto di piccole piante. Nel primo caso occorrerà prima una fase in semenzaio e, poi, il trapianto. Interrare i semi a 2 centimetri di profondità e ognuno a una distanza di 4 centimetri.

Per il trapianto, sembrerebbe preferibile scegliere un vaso di circa 30 centimetri di profondità e 25 di diametro.

Un altro trucchetto consiste nel garantire alla pianta almeno 6 ore di sole al giorno. Collocare il cavolfiore su un balcone ombreggiato potrebbe portare a inutili fallimenti.

Coprire il fiore che abbia raggiunto 8 centimetri di diametro con le stesse foglie della pianta aiuta a ottenere una testa perfettamente bianca.

Sembra preferibile non effettuare la raccolta prima di 3 o 4 mesi dalla semina. Esistono dei momenti precisi in cui raccogliere gli ortaggi per essere certi che siano maturi.

Approfondimento

Per riprodurre il melograno e i suoi frutti all’infinito non servono margotta e talea ma quest’eccezionale trucchetto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te