Colesterolo alle stelle, pressione alta e problemi cardiaci potrebbero essere sintomi della mancanza di questo preziosissimo nutriente

Noi di ProiezionidiBorsa abbiamo spesso insistito sull’importanza che l’alimentazione ha nelle nostre vite. Quello di oggi vuole essere un approfondimento di quest’articolo precedente.

Conoscere bene pregi e difetti di certe tipologie di cibo potrebbe aiutarci a vivere meglio. Capire e tener conto anche di eventuali carenze di sostanze nutritive è importante per evitare di stare male. Ad esempio, la carenza di questo prezioso sale minerale potrebbe causare battito cardiaco irregolare, debolezza muscolare e cambiamenti nell’umore ma non tutti lo sanno.

Oggi facciamo un altro esempio in merito. Infatti, il colesterolo alle stelle, pressione alta e problemi cardiaci potrebbero essere sintomi della mancanza di questo preziosissimo nutriente. Vediamo insieme di che cosa si tratta e perché dovremmo inserirlo nelle giuste dosi all’interno delle nostre diete.

Colesterolo alle stelle, pressione alta e problemi cardiaci potrebbero essere sintomi della mancanza di questo preziosissimo nutriente

Stiamo parlando del manganese. Questo è un enzima dalle proprietà antiossidanti, molto utile per tenere sotto controllo i radicali liberi. Inoltre, risulta essenziale anche per mantenere nella normalità i livelli di colesterolo e contribuisce ad un buon funzionamento del cervello e del sistema cardiovascolare.

Secondo l’Humanitas i valori considerati giusti sono di 2,3 mg negli uomini adulti e 1,8 nelle donne. Quando questi non vengono rispettati, però, si possono verificare dei problemi. Infatti, assumerne troppo poco potrebbe portare a dei problemi alla pressione, ad un aumento del colesterolo e a problematiche allo scheletro.

Inoltre, potrebbe portare anche a tremori, contrazioni muscolari e in alcuni casi anche a delle perdite di memoria. Prima però di apportare delle sostanziali modifiche nel nostro tenore di vita consigliamo sempre di rivolgersi a un esperto. Infatti buttarsi su rimedi fai da te o sull’assunzione di certi integratori senza la giusta guida potrebbe portare a delle conseguenze spiacevoli.

In quali alimenti si può trovare

Il manganese si può trovare nei seguenti cibi:

  • I vegetali a foglia verde;
  • il riso integrale;
  • il cocco;
  • le mandorle;
  • le nocciole.

Sono presenti in quantità minori anche in questi altri

  • i lamponi;
  • le fragole;
  • le more;
  • l’ananas;
  • le banane;
  • i fichi;
  • i kiwi;
  • l’uva;
  • la frutta secca;
  • la barbabietola;
  • le taccole;
  • il crescione;
  • l’avena;
  • la lattuga;
  • gli spinaci;
  • i porri;
  • le carote;
  • la senape indiana;
  • la menta;
  • l’aglio;
  • i chiodi di garofano;
  • il tofu;
  • la curcuma.

Quest’ultima in particolare, oltre al manganese, contiene anche la vitamina K e altre sostanze che la rendono molto utile nella lotta contro il colesterolo.

Approfondimento

Apatia, indebolimento e dolori muscolari potrebbero essere dovuti alla carenza di questa preziosa vitamina

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te