Cina e Usa, di mezzo c’è Hong Kong

I cinesi non credono ad un accordo definitivo con gli Stati Uniti. Se ciò avverrà sarà solo limitato anche perché le distanze dei due Stati sono incolmabili e una risoluzione si potrebbe avere momentanea. A sostenere questa tesì è HuXijin, giornalista di Global Times.

Questione di identità

La Cina non ha nessuna intenzione di perdere la propria identità commerciale, figurarsi contro gli Stati Uniti visto che sottotraccia le distanze ci sono sempre state. Corsi e ricorsi storici che non fanno il bene dell’economia sia dell’uno che dell’altro Stato. La banca centrale cinese si mostra vicino alle regioni più bisognose del territorio fornendo credito per stimolare  l’economia e farà in modo di convincere le banche a concedere denaro a tassi bassi. Un barlume di speranza c’è: i tassi dei prestiti sono stati abbassati intorno al 4,15%.

L’invasione americana

In tutta questa querelle si inserisce anche il rapporto tra i due Stati nel territorio di Hong Kong. Gli Stati Uniti hanno infatti sostenuto le proteste a Hong Kong addirittura ventilando l’ipotesi di varare una legge. Una azione di disturbo in un territorio non afferente che ha mandato su tutte le furie lo Stato cinese ritenendola una vera e propria interferenza che mina i rapporti globali tra i due Stati. Per i cinesi il monitoraggio dei diritti umani a Hong Kong da parte degli americani è una azione alquanto assurda.

Hong Kong come leva

Per molti gli Stati Uniti stanno utilizzando Hong Kong per continuare il braccio di ferro sulla questione commerciale con la Cina sfidandola addirittura nel proprio territorio. Tutto questo bailamme danneggia i negoziati commerciali. Poi con l’avvento della festa del Ringraziamento, tanto sentita in America, la partita fratricida potrebbe subire un rallentamento e riaprirsi ai primi di dicembre.

La situazione

Intanto Hong Kong soffre e si trova tra due fuochi. La Cina da una parte che non permette di farsi dettare la linea sulla sovranità e gli Stati Uniti che tendono la mano in un territorio non suo utilizzato solo per creare insidie rispetto a problemi più globali.

©Riproduzione riservata. Tutti i testi e le immagini sono protetti da copyright di ProiezionidiBorsa

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.