Ci sono piante buone e piante cattive: con il Feng Shui capiamo perché e quali sono

Le piante sono tutte formidabili amiche dell’uomo perché ci aiutano ad assorbire la dannosa anidride carbonica. Per non parlare degli effetti benefici sul nostro buonumore. Secondo il Feng Shui, una disciplina che studia l’armonia di ogni ambiente domestico, alcune piante non sarebbero indicate per le abitazioni.

Questa dottrina orientale prescrive che non vi siano impedimenti od ostacoli (arredamento, porte, specchi etc) al libero fluire del Qi, la cosiddetta Forza Vitale. Soprattutto la forma delle foglie di alcune piante potrebbe mettere a dura prova l’energia positiva.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

A livello energetico ci sono piante buone e piante cattive: con il Feng Shui capiamo perché e quali sono e soprattutto dove disporle.

Le piante con foglie a punta e poco flessibili sono da ritenersi Sha Qi ossia energia tagliente che ostacola il Qi, la Forza Vitale.

Meglio evitare quindi soprattutto di posizionare in camera da letto o in soggiorno, i Cactus, l’Aloe o la Sanseveria.

Fra gli effetti negativi che produrrebbero ci sarebbe l’insonnia, l’irritabilità e l’irrequietezza.

Le piante buone

Le piante che invece il Feng Shui promuove a pieni voti perché portatrici di Sheng Qi, l’energia positiva, sono quelle con foglie tonde.

Anche la forma della pianta nel suo insieme è meglio che sia rotondeggiante perché simbolo dell’armonia.

Fra queste annoveriamo:

a) la Giada, una succulenta con foglie rotonde che offre una sensazione di morbidezza;

b) il Photos o Potos con la caratteristica foglia a cuore;

c) il Ficus, con un apparato fogliare arioso e dalle punte arrotondate;

d) la Pianta delle Monete, con foglie tondeggianti che richiamano le monete appunto;

e) la Ceropegia Woodii che produce dei fusti lunghissimi e fini con tante fogliette a cuore;

g) la Hoya obovata con le grandi foglie rotonde lucide e di un verde lussureggiante.

Infine, un ultimo consiglio degli esperti di Feng Shui: appendere le piante e il verde pensile, sono ottimi modi per far fluire nelle parti alte il Qi. Secondo tale disciplina, nelle zone alte, il Qi tende a fluire molto velocemente senza depositarsi.

Quindi ci sono piante buone e piante cattive: con il Feng Shui capiamo perché e quali sono per vivere in armonia la casa.

Consigliati per te