Ci sono delle piante e dei fiori che amano il brodo proprio come noi

Se abbiamo fatto una scorpacciata di tortellini a Pasqua e ci ritroviamo con del brodo avanzato, non buttiamolo assolutamente via! Infatti, ci sono delle piante e dei fiori che amano il brodo proprio come noi e si rinforzano a berlo. Vediamo coi nostri Esperti perché il brodo, possibilmente vegetale, è un grande alleato del verde di casa. A patto, però di non averlo salato, ma averlo fatto semplicemente senza aggiunte di insaporitori.

Una miniera di vitamine e sali minerali

Chissà quanti dei nostri Lettori e Lettrici ricorderanno la famosa frase della nonna: “Tesoro, mangia il brodo che cresci!”. E, lo stesso accade per le nostre piante, data la ricchezza in questo alimento di:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina
  • minerali, come calcio, potassio, ferro, zinco e magnesio;
  • vitamine.

Ovviamente, come dicevamo, perché le piante traggano giovamento da questi nutrienti, non deve esserci sale nel brodo. E, sicuramente è più nutriente quello vegetale.

Non solo brodo ma anche infusi

Ci sono delle piante e dei fiori che amano il brodo proprio come noi e a cui potremmo donare anche una sorta di infuso benefico. Poniamo il caso di avere ancora del brodo e di volerlo arricchire ulteriormente. Prendiamo le varie bucce del nostro compost casalingo e facciamo cuocere e poi bollire, rigorosamente con coperchio. Facciamo riposare per 48 ore, al termine delle quali, avremo un infuso fertilizzante ricchissimo per le nostre piante. Una vera e propria bomba di nutrienti per il verde di casa.

Le piante dell’orto adorano le ortiche

Se poi nel nostro orto ospitiamo anche delle piante di verdure, andiamo a cogliere le ortiche. Sì, perché queste piante così antipatiche sono anche in grado, però, di fertilizzare alla grande le coltivazioni dell’orto. Soprattutto i pomodori, che ne vanno ghiotti. Abbiamo due possibilità:

  • creare il decotto o infuso con le foglie essiccate, come facciamo per casa;
  • seppellire le foglie fresche nel terreno dei pomodori, o delle piantine.

In entrambi i casi, avremo un composto validissimo per riempire la terra e i suoi prodotti di nutrienti salutari. E, per chi ama il riso, ecco, sempre con l’ortica, l’idea originale da portare a tavola.

Approfondimento

Tutta l’originalità e il sapore in questo primo piatto a costo zero

Consigliati per te