Ci sono 3 titoli a Piazza Affari che potrebbero scendere anche di oltre il 10% nel breve termine

Il nostro Ufficio Studi oggi segnala che ci sono 3 titoli a Piazza Affari che potrebbero scendere anche di oltre il 10% nel breve termine.

Facciamo prima una premessa.

Rispetto a tutti gli altri indici azionari internazionali, il Ftse Mib Future continua a mostrare una buona tenuta e forza relativa. Cosa attendere da ora in poi? Se è partita una correzione come sembra profilarsi, riteniamo che in Europa, Dax ed Eurostoxx mostreranno maggiore forza al ribasso. A Wall Street invece, il Nasdaq. Quindi, attenzione shortare il Ftse Mib perchè potrebbe generare anche continui falsi segnali anche se non è detto.

Come regolarsi?

Se oggi non si assisterà ad una chiusura della giornata di contrattazione superiore ai 24.405, il ribasso potrebbe continuare ed assumere il crisma della correzione con possibili discese fino ai 22.500 nei prossimi 1/3 mesi. Come al solito si procederà per step ma il vero segnale ribassista verrà da una chiusura del 14 maggio inferiore a 23.695.

In questo caso si formerebbe un pattern ribassista molto affidabile.

Segnaliamo che al momento ci sono anche dei titoli che nonostante questa debolezza degli ultimi 2 giorni continuano a mantenere tendenza rialzista. Ci riferiamo a Saras e Unicredit (MIL:UCG). Vediamo però cosa accadrà sugli stessi fra oggi e domani.

3 titoli a Piazza Affari che potrebbero scendere anche di oltre il 10% nel breve termine

Ci riferiamo a ENEL, EXOR e Leonardo.

ENEL, ultimo prezzo del giorno 11 maggio a 8,064. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale superiore ai 8,434* sono possibili ribassi fino all’area 7,50 e poi 6,70.

EXOR, ultimo prezzo del giorno 11 maggio a 67,26. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale superiore ai 70,18* sono possibili ribassi fino all’area 59,90 e poi 51,20.

Leonardo, ultimo prezzo del giorno 11 maggio a 6,81. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale superiore ai 7,01* sono possibili ribassi fino all’area 5,96 e poi 5,42.

*Il valore di inversione rialzista indicato cambierà in chiusura di questa settimana.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te