Chi spreca il vino avanzato fa uno sbaglio colossale, ecco 5 furbissime idee per riutilizzarlo in cucina e in casa

In cucina riciclare i piatti e gli alimenti avanzati è una vera e propria arte. Un’arte che ci permette di risparmiare e ridurre gli sprechi. Spesso si sente parlare di come riutilizzare i cibi per la pulizia o per creare nuove ricette. Ma in realtà anche le bevande possono essere riciclate per moltissime operazioni. Solo qualche tempo fa abbiamo visto come sfruttare lo spumante avanzato. Oggi ci dedicheremo a uno dei prodotti più presenti sulle nostre tavole: il vino. E chi spreca il vino avanzato fa uno sbaglio colossale, ecco 5 furbissime idee per riutilizzarlo in cucina e in casa. Ci stupirà scoprire quante cose possiamo fare con i fondi delle bottiglie che molto probabilmente avremmo buttato. E potremo sfruttare sia gli avanzi di bianco che di rosso.

Chi spreca il vino avanzato fa uno sbaglio colossale, ecco 5 furbissime idee per riutilizzarlo in cucina e in casa

Partiamo proprio dalle ricette. Ci sono decine e decine di piatti che richiedono uno o due bicchieri di vino nella preparazione. Ma se vogliamo davvero sfruttare al massimo gli avanzi, dobbiamo provare a usarli per i dessert. Pochi lo sanno ma il vino può diventare l’ingrediente per dare il tocco di classe a dolci a base di cioccolato. Oppure la base per una sfiziosa marmellata con cui accompagnare i formaggi.

Rimaniamo in cucina per scoprire un’altra straordinaria idea di riciclo. Abbiamo del vino avanzato e al momento non ne abbiamo bisogno? Proviamo a surgerarlo. Ci basterà prendere un comune stampo da ghiaccio e versarci il vino. Potremo riutilizzarlo per qualsiasi ricetta.

Come riutilizzare il vino avanzato per la casa e per le pulizie

Potrebbe sembrare un controsenso ma con il vino avanzato possiamo togliere le macchie di vino. Ovviamente le macchie di vino dovranno essere di rosso e gli avanzi per la pulizia di bianco. Proviamo a versare qualche goccia di vino bianco sulla macchia e poi a coprirla con del bicarbonato. Lasciamo agire tenendo umida la superficie e, dopo qualche ora, lo sporco sarà un antico ricordo.

Il vino può rivelarsi molto utile anche per pulire una delle parti più complicate della casa: i vetri. Prendiamo un contenitore spray ben pulito e creiamo una miscela con il vino bianco e l’acqua del rubinetto. Agitiamo e poi spruzziamo sul vetro. Facciamo agire per qualche secondo e poi puliamo con un foglio di carta di giornale. Probabilmente riusciremo a dire addio agli aloni senza bisogno di prodotti chimici.

Usiamolo per preparare l’aceto

L’ultima idea di riciclo creativo del vino avanzato è quella di usarlo per creare l’aceto e non doverlo acquistare al supermercato. Prendiamo una bottiglia di vetro e riempiamola per metà con il vino. Ci basterà lasciarla per un mese aperta in una zona calda della casa e avremo il nostro aceto.

Approfondimento

Chi butta i gambi del prezzemolo fa un errore enorme, ecco come riciclarli per preparare un condimento che farà impallidire maionese e salsa verde

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te