Chi sogna di arrivare ai vertici non potrà lasciarsi scappare questa incredibile opportunità di lavoro aperta anche ai diplomati

Finalmente è in atto una vera e propria rivoluzione dei concorsi pubblici, attraverso l’avvio di numerose procedure selettive più snelle e celeri. In un precedente articolo abbiamo parlato delle incredibili novità in arrivo per le assunzioni nella Pubblica amministrazione. Tra queste, il Ministro Brunetta ha annunciato l’intenzione di creare una piattaforma di selezione sulla scorta della famosa LinkedIn, ma riservata allo Stato italiano. In questo modo, si procederà al reclutamento diretto di certe figure professionali senza passare dal classico concorso pubblico.

Tuttavia, abbiamo anche specificato che ciò non varrà per tutti i ruoli, ma solo per alcuni ritenuti altamente specializzati. Per tutti gli altri, quantomeno ancora ad oggi, si procederà col normale iter concorsuale. Una delle selezioni ancora legate alla “vecchia maniera” di assunzione riguarda il nuovo bando per 65 posti di Segretario parlamentare alla Camera dei deputati. Di seguito tutti i dettagli.

Chi sogna di arrivare ai vertici non potrà lasciarsi scappare questa incredibile opportunità di lavoro aperta anche ai diplomati

Il bando di selezione si rivolge a coloro che hanno minimo 18 e massimo 40 anni di età. Non servirà la laurea, ma sarà sufficiente il possesso del diploma di istruzione secondaria. Inoltre, si richiedono i classici requisiti generali, tra cui rientrano il godimento dei diritti politici ed il non aver riportato condanne penali.

Il concorso si articolerà in quattro step, di cui una prova preselettiva, due scritte, una pratica e una orale.

La preselezione consisterà in 75 quesiti a risposta multipla di natura attitudinale, critico-verbale e logica. Accederanno alle prove seguenti coloro che si saranno posizionati tra i primi 500 posti.

La prima prova scritta consisterà in 10 domande aperte su materie giuridiche e storiche, mentre la seconda prova consisterà in 40 quiz in lingua inglese.

Infine, la prova pratica si effettuerà utilizzando il pc per valutare le competenze informatiche del candidato.

Prova orale e modalità di invio della domanda

Coloro che supereranno brillantemente le suddette prove risulteranno ammessi al colloquio orale che verterà su specifiche materie previste dal bando. Per ogni altro dettaglio e per inviare la domanda, non bisognerà far altro che seguire le istruzioni presenti al seguente link. Sarà possibile inviare la propria candidatura entro le ore 18 del giorno 8 luglio 2021, attraverso l’ormai famoso SPID. Consigliamo, dunque, a chi ancora ne è sprovvisto di rimediare il prima possibile.

Chi sogna di arrivare ai vertici non potrà lasciarsi scappare questa incredibile opportunità di lavoro aperta anche ai diplomati. Auguriamo un grande in bocca al lupo a tutti gli aspiranti Segretari parlamentari.

Consigliati per te