Chi percepisce il reddito di cittadinanza deve stare attento a queste cose altrimenti perde i soldi

Il reddito di cittadinanza è un sussidio concesso alle famiglie in difficoltà economica. Per ottenere il beneficio bisogna avere particolari requisiti e un ISEE inferiore a 9.360 euro. La soglia ISEE aumenta se il nucleo familiare risiede in affitto o se il nucleo è composto da familiari con disabilità. Chi percepisce il reddito di cittadinanza deve stare attento a queste cose altrimenti perde i soldi. Con il Decreto Legge Sostegni il reddito di cittadinanza ha subito dei cambiamenti che possono essere positivi e negativi nello stesso tempo. Vediamo di cosa si tratta.

Chi percepisce il reddito di cittadinanza deve stare attento a queste cose altrimenti perde i soldi

Il Decreto Legge Sostegni ha previsto un ulteriore possibilità per le famiglie con difficoltà economiche. Infatti, ha previsto la possibilità per i percettori del RdC, di contrarre contratti di lavoro a termine senza perdere il sussidio. Ma i contratti non devono superare i sei mesi.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

La deroga inserita dal legislatore è valida per tutto il 2021. L’obiettivo è quello di favorire l’ingresso dei percettori del reddito di cittadinanza nel mondo del lavoro. Quindi, anche con lavori di breve durata non si perde il reddito di cittadinanza ma si sospende.

La sospensione è valida per tutta la durata del contratto per un massimo di sei mesi.

Alla scadenza del termine dell’attività lavorativa, il sussidio può essere concesso di nuovo per la durata complessiva per il periodo residuo. Bisogna comunque presentare una nuova domanda e soddisfare i requisiti di reddito familiare.

Ma cosa succede se il contratto si protrae oltre i sei mesi?

Se un percettore del reddito di cittadinanza ha la possibilità di contrarre un contratto di breve durata, ad esempio di sei mesi, non perde il diritto al sussidio. Se invece, alla scadenza il contratto viene prorogato per altri sei mesi (6 più 6), il percettore del reddito di cittadinanza perde il diritto al sussidio. In questo caso perde i soldi del RdC ma allo stesso tempo ha la possibilità di lavorare.

Ricordiamo che per fare domanda del Reddito di cittadinanza bisogna avere particolari requisiti.

Consigliati per te