Chi paga gli oneri condominiali in caso di vendita

ProiezionidiBorsa, più volte, nella rubrica diritto e fisco, ha affrontato la problematica del mancato pagamento degli oneri condominiali.

Ebbene cosa accade se, dopo aver acquistato un immobile, scopriamo che il nostro dante causa era un condomino moroso? Chi paga gli oneri condominiali in caso di vendita? Gli oneri condominiali gravano sul precedente proprietario?

Principio generale è che le spese condominiali che gravano sull’immobile, sono inevitabilmente legate all’immobile, e con la vendita dello stesso si trasferiscono in capo all’acquirente.

Tuttavia, c’è un favor nei confronti del condominio, che potrà agire nei confronti dell’acquirente, nuovo proprietario, in virtù di un vincolo di solidarietà tra venditore ed acquirente. Infatti, ai sensi dell’art 63 delle disp. att., chi subentra nei diritti di un condomino è obbligato solidalmente con questo al pagamento degli oneri condominiali. Sia per quanto riguarda l’anno in corso, sia per l’anno precedente.

Come può tutelarsi il nuovo proprietario acquirente

In virtù del principio di solidarietà, l’acquirente potrebbe essere costretto a pagare spese condominiali maturate dal precedente proprietario moroso. Ovviamente, potrà poi esercitare un’azione di regresso, nei confronti del venditore per ottenere quanto da lui pagato. L’acquirente potrebbe tutelarsi in vari modi. Potrebbe chiedere al suo dante causa, infatti, una dichiarazione liberatoria a firma dell’amministratore, attestante che tutti i pagamenti degli oneri condominiali sono stati già regolarizzati. O ancora, inserire una clausola nel contratto di compravendita.

Per quanto concerne le spese straordinarie dovute al condominio, la Suprema Corte ha ritenuto, che bisognerà vedere chi era proprietario al momento della delibera assembleare. Quindi spetteranno al venditore, vecchio proprietario, anche se i lavori saranno eseguiti dopo la vendita dell’immobile, dovendosi tener conto del momento della delibera assembleare. Inoltre, l’amministratore potrebbe chiedere il pagamento al vecchio proprietario, anche nel caso in cui questi non abbia comunicato il trasferimento di proprietà in capo all’acquirente. Ecco spiegato chi paga gli oneri condominiali in caso di vendita.

 

Approfondimento 

Cosa accade se l’amministratore non paga le bollette?

Consigliati per te