Chi odia il chiasso dei turisti deve provare queste 2 spiagge meravigliose

Ormai manca poco ad agosto, il momento in cui quasi tutti saremo in spiaggia. Finalmente potremo lasciare per un po’ i nostri lavori in centro città e potremo rilassarci in qualche località più amena.

C’è chi sceglierà una meta italiana. Per queste persone abbiamo recentemente scritto un articolo che consiglia dei luoghi bellissimi della Sicilia utilizzati persino come location per un film.

C’è poi invece chi si sposterà all’estero, approfittando delle minori restrizioni contro il Covid. Queste persone saranno molto interessate a sapere che in Europa, e precisamente in Spagna, possiamo trovare delle località davvero ottime per stare tranquilli. Chi odia il chiasso dei turisti deve provare queste 2 spiagge meravigliose.

Playa de Cofete

Il nostro primo consiglio è la Playa de Cofete, che si trova nella parte sud dell’isola di Fuerteventura. Questa meraviglia naturale ci regala 12 chilometri di spiaggia senza presenza di centri abitati, poiché è parte del parco naturale di Jandia. Dietro la spiaggia troviamo immediatamente montagne che possono essere alte anche 800 metri. Per raggiungerla l’ideale è quella di noleggiare un’auto che vada bene sullo sterrato, così da immergersi nella natura fino ad arrivare a destinazione.

Cala Las Mulas

Fuerteventura è un’isola lontana che fa parte delle Canarie, mentre la seconda location è molto più vicina. Si trova nel parco regionale di Calblanque, nella regione di Murcia, molto vicina a Cartagena. Cala Las Mulas è una piccola spiaggia circondata da scogliere, che regala scorci davvero mozzafiato.

Anche questa spiaggia si trova in un luogo naturale protetto, quindi non incontreremo centri abitati. Per poterci arrivare bisogna camminare almeno un paio di chilometri circondati da palme e vegetazione locale. Quindi mettiamoci delle scarpe comode e prepariamoci a scenari meravigliosi.

Chi odia il chiasso dei turisti deve provare queste 2 spiagge meravigliose. Se stiamo pensando di andare all’estero proviamo ad immergerci nella natura, non ce ne pentiremo, anzi ci rilasseremo molto di più.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te