Chi non vuole sprecare i propri soldi dovrebbe fare la spesa in questo specifico momento della giornata

Fare la spesa è una normale e (apparentemente) semplice attività della vita di tutti i giorni.

Sin da piccoli ci hanno insegnato a recarci al supermercato e seguire con precisione l’elenco su un fogliettino di carta, la famosa “lista della spesa”. Purtroppo però, non sempre ci atteniamo fedelmente alla lista e finiamo per acquistare molti prodotti in più rispetto a come avevamo programmato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

I motivi per cui questo accade sono numerosi e spesso dipendono dalle strategie di marketing attuate dalle catene della Grande Distribuzione Organizzata (GDO). Un classico esempio riguarda i cioccolatini sistemati accanto alle casse, così da invogliarci a comprarli quando stiamo per pagare. Un altro trucchetto coinvolge invece i bambini. Si pensi al reparto merendine: se ci facciamo caso, noteremo che sono poste proprio ad altezza bambino in modo da catturare la sua attenzione.

Non solo tecniche di marketing

I problemi, in realtà, non sono soltanto esterni a noi acquirenti come potremmo pensare. Come spiegato in questo articolo, lo stress può influire negativamente sui nostri acquisti e spingerci ad afferrare i prodotti dagli scaffali in modo compulsivo.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

A parte le tecniche di marketing e i nostri stati emotivi, c’è un altro importante fattore che ci guida nella spesa quotidiana. Questo fattore si chiama tempo e vediamo perché chi non vuole sprecare i propri soldi dovrebbe fare la spesa in questo specifico momento della giornata.

Il parere della scienza

Uno studio pubblicato sul Journal of American Medical Association dimostra che il momento perfetto per recarsi al supermercato è dopo aver mangiato. Infatti, fare la spesa quando si è affamati aumenta notevolmente le possibilità di acquistare cibo spazzatura rispetto a quando si è sazi. Il senso di fame induce l’acquirente a focalizzarsi sui cibi preconfezionati e altamente calorici, trascurando quelli salutari come frutta e verdura.

Anche in questo caso si ha a che fare con la propria psiche, ma stavolta la questione coinvolge tanto lo stomaco quanto il cervello.

Chi non vuole sprecare i propri soldi dovrebbe fare la spesa in questo specifico momento della giornata, cioè dopo aver mangiato. Si tratta di un piccolo consiglio per non vedersi prosciugare lentamente e soprattutto inutilmente il conto in banca.

Consigliati per te