Chi non mangia questo banana bread con frutta secca e senza burro non sa cosa si perde

Il nome stesso della ricetta rimanda subito all’idea che si tratta di un “pane alla banana. È un dolce tipico della cultura americana e britannica, perfetto per una colazione proteica e genuina. Si può anche gustare come spuntino, merenda o per un dopo pasto originale. È un’idea utile in tutti quei casi in cui le banane stanno troppo tempo in casa e diventano scure e troppo mature. Quindi, se ne abbiamo in casa, prima di gettarle nella pattumiera, pensiamo che si possono riutilizzare per un dolce speciale. Infatti, chi non mangia questo banana bread con frutta secca e senza burro non sa cosa si perde.

Non è il solito banana bread

La ricetta originale prevede pochi ingredienti tra cui farina, uova, banane, burro, zucchero e lievito. Invece, questa che proponiamo ha una marcia in più, data appunto dalla frutta secca, ed è senza burro. Ciò la renderà gradita a chi preferisce dolci senza questo derivato del latte. Inoltre la farina integrale e lo zucchero di canna la rendono più leggera e digeribile. Vediamo gli ingredienti:

  • 3 banane mature;
  • 3 uova medie a temperatura ambiente;
  • 250 grammi di farina integrale;
  • 80 grammi di zucchero di canna;
  • 50 ml di olio di semi di girasole;
  • 35 grammi di noci;
  • 35 grammi di mandorle già pelate;
  • 10 grammi di noci pecan;
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci;
  • cannella q.b.;
  • sale q.b.

Iniziamo col ridurre in purea le banane, servendoci semplicemente di una forchetta. Tritiamo grossolanamente la frutta secca e mettiamola da parte. Dedichiamoci adesso a rompere le uova in una ciotola assieme allo zucchero di canna e al pizzico di sale. Azioniamo le fruste elettriche e frulliamo per qualche minuto.

Quando il composto risulterà bene amalgamato, aggiungiamo le banane, l’olio e frulliamo con lo sbattitore. Aggiungiamo poi la farina setacciata, la bustina di lievito e la cannella in polvere. Alla fine, aggiungiamo la frutta secca, mescolando con un cucchiaio. Adesso possiamo trasferire l’impasto in un una tortiera per plumcake foderata da carta forno. Trasferiamo in forno preriscaldato a 180 gradi per i primi 30 minuti, poi a 170 per gli ultimi 10. Facciamo sempre la prova dello stecchino, per valutare la cottura della torta: i tempi potrebbero variare da forno a forno.

Chi non mangia questo banana bread con frutta secca e senza burro non sa cosa si perde

Il consiglio in più: nell’impasto si possono aggiungere anche gocce di cioccolato, per una carica di energia; oppure si può gustare una fetta di banana bread accompagnata da burro di arachidi fatto in casa.

Per gli amanti del cioccolato, consigliamo di provare la ricetta di questa torta sofficissima e golosa.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te