Chi ha la precedenza in salita?

Il sistema delle precedenze su strade in salita non è molto chiaro neanche a chi vive in zone collinose o montane. Per persone abituate alla pianura, andare in montagna e incontrare un altro veicolo per la strada può davvero mandare in confusione.

C’è chi dice che chi sale abbia la precedenza e c’è chi sostiene il contrario. Fatto sta che ogni volta gli automobilisti si mettono a discutere senza sapere realmente chi avesse ragione. Il Codice della Strada spiega nell’articolo 150 comma 2 chi ha la precedenza in salita. Ecco l’articolo 150 del Codice della Strada spiegato dagli Esperti di ProiezionidiBorsa.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Come comportarsi quando troviamo un altro veicolo in salita o discesa

Se ci si trova su strade di montagna, o comunque in forte pendenza, l’articolo 150 comma 2 del Codice della Strada dice che si deve fermare chi è in discesa. In particolare deve accostare il più possibile a destra, possibilmente in una piazzola, per permettere a chi è in salita di transitare. Nel caso in cui chi sta salendo ha la possibilità di fermarsi in una piazzola alla sua destra, è lui che deve arrestare il veicolo.

Quando, invece, è impossibile per entrambi i veicoli fermarsi in una piazzola e si rende necessaria una manovra in retromarcia la questione si complica. L’articolo 150 comma 3 indica che il veicolo più complesso ha la precedenza. Spieghiamoci: per esempio, se una macchina incontra un pullman, quest’ultimo ha la precedenza e tocca alla macchina fare la manovra in retromarcia.

Se i veicoli sono uguali, due macchine per esempio, la retromarcia spetta a chi è in discesa, a meno che chi è in salita non abbia una piazzola appena dietro di sé.

Quali sanzioni si rischiano

Se il comma 2 spiega chi ha la precedenza in salita, il comma 4 parla delle sanzioni. Chi non rispetta il sistema di precedenze sopra spiegato, rischia una sanzione amministrativa e potrebbe dover pagare una somma da 41 a 168 euro.

Se, quindi, non si vuole incappare in queste sanzioni, è meglio fare molta attenzione quando si guida sulle strade in salita. Il consiglio è quello di guidare con cautela e sfruttare al massimo le piazzole e i punti in cui la strada si allarga (curve, tornanti) per permettere il passaggio di entrambi i veicoli nel modo più agevole possibile.

Consigliati per te