Chi ha la cervicalgia dovrebbe fare 5 minuti di questa attività fisica rilassante

La cervicalgia è il dolore diffuso nella zona del collo che, se ripetuto, potrebbe diventare invalidante. In alcuni casi gravi, può comportare anche l’irrigidimento dei muscoli interessati. Lo sa bene quel 35% di persone che ne soffre, tra uomini e donne. Colpi di freddo, stress eccessivo, infiammazioni dei nervi e posture non corrette potrebbero essere tra le cause principali dei dolori alle cervicali.

Comunemente si dice “ho la cervicale”, ma in realtà questo indica il sintomo il cui nome corretto è la cervicalgia. Talvolta, i dolori si possono spostare dal collo fino alle spalle e si possono presentare in diverse entità. Dal dolore al collo al senso di nausea e, addirittura, a vomito e vista oscurata, possono essere i diversi sintomi.

Certamente potrebbe essere d’aiuto assumere sempre una corretta postura del corpo, in particolare della schiena. Mentre si dorme, ma anche durante il lavoro, specie se svolto in gran parte seduti, si dovrebbe porre attenzione alla postura della schiena. La scelta del giusto cuscino può essere un buon punto da cui partire per non sforzare eccessivamente il collo. Infatti, proprio il collo è la parte che subisce maggiormente le variazioni di temperatura e che necessita di adeguata copertura, soprattutto nei mesi freddi. Alcuni, molto spesso, commettono il grave errore di non asciugare i capelli.

Questa cattiva abitudine, anche d’estate, può essere una causa aggiuntiva dei dolori provocati alle cervicali. Infatti, l’umidità che creano i capelli bagnati sulle spalle può infiammare i nervi e il dolore, successivamente, potrebbe irradiarsi su tutta la zona superiore del corpo. Quindi, cosa si può fare?

Chi ha cervicalgia dovrebbe fare 5 minuti di questa attività fisica rilassante

Innanzitutto è necessario effettuare esercizi che aiutino a rendere flessibili i muscoli e le articolazioni più forti. In tutti i casi, dovrà essere sempre prima il medico curante o lo specialista a verificarli ed approvarli. Durante lo svolgimento dell’attività fisica, è consigliato anche aprire e chiudere la bocca e fare allungamenti del collo da una parte e dall’altra. Potrebbe essere utile anche far ruotare la testa delicatamente, partendo dal basso, da sinistra a destra e viceversa.

Questi semplici movimenti si possono fare appena svegli o durante una pausa al lavoro, per aiutare la muscolatura a recuperare flessibilità. In particolare, chi ha cervicalgia dovrebbe fare 5 minuti di questa attività fisica rilassante e, cioè, la posizione del Guerriero, tipica dello yoga. Vediamo di cosa si tratta. Dopo aver fatto un po’ di riscaldamento per collo e spalle, portare le mani dietro al collo e intrecciare le dita.

Portare avanti a sé prima la gamba destra con il ginocchio piegato e la gamba sinistra tesa. Tenere i gomiti ben aperti e fare 10 respiri profondi. Allungare i muscoli del collo, sempre sorretti dalle mani intrecciate. Cambiare gamba ed eseguire nuovamente lo stesso esercizio. Ripetere due volte per lato. In soli 5 minuti è possibile aiutare la muscolatura a sciogliersi e recuperare un po’ di elasticità alle articolazioni.

Approfondimento

Se vogliamo migliorare il nostro benessere generale, potrebbe essere utile capire perché non dormiamo bene.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te