Chi compra un’auto usata ha diritto alla garanzia?

Acquistare una vettura usata è spesso un’incognita. Infatti, non è sempre immediato capire lo stato di efficienza di un mezzo con parecchi chilometri già percorsi. Alcune problematiche potrebbero non essere evidenti nemmeno ad un occhio esperto. Causando poi inconvenienti pericolosi e molto costosi da riparare. La situazione ideale sarebbe quindi quella di comprare una vettura nuova. In questo caso, oltre ad avere un mezzo appena uscito di fabbrica, l’acquirente avrebbe anche una garanzia. Ossia la certezza che il costruttore riparerebbe a proprie spese ogni difetto di fabbricazione. Per molti, però, una vettura fiammante potrebbe non essere alla portata. In questo articolo approfondiremo proprio i diritti previsti per chi acquista una vettura di seconda mano. Insomma, chi compra un’auto usata ha diritto alla garanzia?

Tutto dipende dal venditore

Il codice del consumo, nella parte IV, tratta proprio il tema della sicurezza dei prodotti. Definendo diritti e doveri delle parti anche in materia di garanzia. Queste norme specificano i diritti a tutela dei consumatori che immatricolano una vettura nuova. Per capire invece se chi compra un’auto usata ha diritto alla garanzia, bisogna fare delle distinzioni. Una compravendita tra privati non comporta alcun obbligo di prestare assistenza post-vendita. In altre parole, un privato che venda ad un terzo la propria macchina non avrà alcun obbligo futuro. Fatto salvo, ovviamente, ogni violazione dei principi di buona fede e correttezza nel presentare il bene. Insomma, acquistando un qualsiasi bene da un privato si assume un rischio. Proprio per questo le valutazioni delle auto acquistate direttamente dal proprietario sono in genere più basse che in un autosalone.

Chi compra un’auto usata ha diritto alla garanzia?

Acquistare una vettura presso un professionista dà diritto ad una garanzia di 24 mesi. Tale tutela, di comune accordo tra le parti, può però ridursi ad un solo anno. Per questo motivo, è bene controllare accuratamente il contratto prima di firmarlo. Insomma, rivolgendosi ad un concessionario, un importatore o un autosalone le tutele per il consumatore saranno maggiori. Anche acquistare un’auto proveniente da un noleggio a lungo termine darà diritto alle tutele di legge.

La garanzia minima di 12 mesi non sarà infatti derogabile in alcun modo. Ricordiamo che il soggetto obbligato nei confronti del cliente sarà il venditore e non il produttore del bene. In altre parole, ogni difetto non imputabile all’utilizzatore sarà coperto dal venditore. Quest’ultimo dovrà provvedere alla riparazione del mezzo o, in alternativa, alla sua sostituzione o rimborso.

Consigliati per te