Chi butta le scorze delle fave fa un grave errore perché valgono oro

Nel carrello della spesa di giugno, le fave non dovrebbero mai mancare. Si tratta di un tipo di legume ottimo da consumare sia cotto che crudo e ricco di mille proprietà benefiche.

Solitamente siamo abituati a mangiare solo i semi della pianta delle fave. Invece i baccelli (ovvero le bucce) li scartiamo nell’umido, senza pensarci due volte. Lo fanno quasi tutti, ma questo è un grave errore.

Infatti, solo in pochi sanno che questi baccelli non sono semplici bucce. Possiamo utilizzarli in mille modi, e rimarremo sorpresi dal risultato!

Chi butta le scorze delle fave fa un grave errore perché valgono oro

Le fave sono un alimento molto nutriente. Sono consigliate a chi soffre di anemia, perché contengono ferro e vitamina C. Hanno effetti benefici sui reni e sull’intestino, essendo molto ricche di fibra alimentare. Inoltre hanno un contenuto di grassi davvero ridotto, e sono quindi perfette anche nelle diete ipocaloriche.

Se, dopo aver mangiato le fave, ci ritroviamo in mano i baccelli e non sappiamo che farcene, siamo capitati nel posto giusto.

Infatti, i baccelli delle fave sono ottimi ingredienti di squisite ricette. Sembra incredibile, ma è proprio così.

Primi e secondi gustosi e salutari

Soprattutto in estate, i pasti migliori sono quelli che contengono verdure fresche e sazianti. Ed è proprio qui che entrano in gioco le bucce delle fave. Sarà proprio questo l’ingrediente segreto di una buonissima pasta corta cremosa con pancetta e scamorza affumicata.

Basterà lavare bene i baccelli, tagliarli in pezzi di circa 1 cm e poi bollirli in acqua salata. A parte cuociamo la pasta (le mezze maniche sono perfette) e, in un’altra padella, facciamo rosolare la pancetta a listarelle.

Scoliamo la pasta quando è ancora un po’ al dente e versiamola nella padella della pancetta, che avrà liberato il suo sughetto.

Quindi uniamo i baccelli e la scamorza affumicata grattugiata. Mescoliamo finché non avremo ottenuto una buonissima pasta cremosa.

È un piatto davvero squisito! E le ricette con i baccelli di fave non sono finite qui. Possiamo preparare un altro primo di pasta con crema di fave e acciughe, oppure una squisita frittata da mangiare fredda sul divano.

Un’altra idea davvero geniale per riutilizzare questo ingrediente è utilizzare i baccelli di fave per fare una vera e propria parmigiana. Unito alla salsa di pomodoro e alla mozzarella, anche un prodotto della terra povero come questo acquisirà un sapore gustosissimo!

Ecco spiegato il motivo per cui chi butta le scorze delle fave fa un grave errore perché valgono oro.

Approfondimento

Le 3 insalate più fresche dell’estate che ci sazieranno come se fossero dei primi piatti ma senza appesantirci

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te