Chi butta le bucce di banana sta facendo un errore madornale perché non sa che possono essere vitali per le piante

Per la cura delle nostre piante esistono svariati fertilizzanti in commercio. Ma come abbiamo visto spesso su ProiezionidiBorsa con gli scarti della cucina possiamo realizzare dei concimi naturali davvero efficaci.

Fra gli scarti che molto spesso finiscono nella pattumiera ci sono le bucce di banana.
Queste sono ricche di sali minerali come il potassio ed il magnesio, che sono elementi nutritivi fondamentali per le nostre piante. Oggi vedremo come preparare un efficace fertilizzante per qualsiasi pianta del nostro orto che sia in aperto giardino o in vaso, partendo da questi scarti.

Chi butta le bucce di banana sta facendo un errore madornale perché non sa che possono essere vitali per le piante

Man mano che consumiamo le banane, mettiamo da parte bucce e conserviamole in un luogo asciutto.
Una volta racimolate dobbiamo farle seccare ed abbiamo due alterative, una più lunga e l’altra più rapida.
Nel primo caso possiamo riporle su un piano posto ai raggi diretti del sole fino a quando non risulteranno completamente disidratate.
Questo processo potrebbe durare giorni e per questo in alternativa possiamo utilizzare il forno di casa.
Poniamo le bucce su una teglia ed inforniamole a 100 gradi per 30-40 minuti fin quando non saranno talmente secche da sbriciolarsi in mano.

Procedimento

Una volta seccate frantumiamo grossolanamente le bucce con le mani e poi inseriamole in un frullatore fino a ridurle in polvere.
Ora non ci resta che riempire di acqua una bottiglietta da 500 millilitri e versarci dentro un cucchiaio di questa polvere. Fatto ciò mescoliamo energicamente fino ad ottenere un liquido nero ed omogeneo. Abbiamo creato così il nostro fertilizzante naturale che possiamo dare alle nostre piante anche una volta al mese.

Abbiamo visto, quindi, che chi butta le bucce di banana sta facendo un errore madornale perché non sa che possono essere vitali per le piante. Inoltre, la polvere ricavata da questo processo può durare potenzialmente anni se conservata in un luogo fresco ed asciutto. In una sola mossa ci siamo aggiudicati un fertilizzante naturale praticamente infinito.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te