Chi ama, coltiva e cura i bonsai deve assolutamente sapere questa cosa

I bonsai sono una passione per tantissime persone. Spesso si dice che non c’è nessuno che ha un solo bonsai a casa. Infatti, chi ne inizia ad avere uno poi inizia una sorta di collezione. In altri termini, si creano proprio delle stanze nelle nostre case che dedichiamo alla cura di queste meravigliose piantine.

Inoltre, i bonsai hanno una caratteristica che li rende unici al Mondo. Sembra proprio che riescano a rendere la nostra aria domestica più pulita, proprio come Noi di ProiezionidiBorsa specifichiamo in questo articolo. C’è, però, un altro aspetto legato ai bonsai che in pochi tra noi conoscono. Infatti, chi ama, coltiva e cura i bonsai deve assolutamente sapere questa cosa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La filosofia orientale

In molti pensiamo che i bonsai arrivino dal Giappone. Invece, da studi più approfonditi abbiamo capito che i bonsai arrivano dall’arte cinese del “penzai”.

In poche parole, si tratta di una tecnica con cui gli uomini hanno selezionato e curato delle piante per farle rimanere piccole. Piccole, ma compiute, con tanto di rami, tronchi e foglie proprio come per dei veri e propri alberi grandi.

La filosofia orientale è tutta contenuta nel bonsai: la grandezza nella piccola dimensione, l’energia dalla moderazione.

Chi ama, coltiva e cura i bonsai deve assolutamente sapere questa cosa

Ciò che in pochi sanno è che in Spagna, o meglio in Andalusia, esiste un tempio per gli amanti dei bonsai. Parliamo, infatti, del Museo del Bonsai, che si trova nella località balneare di Marbella. Cittadina che si adagia sul Mar Mediterraneo, oltre al Museo del Bonsai, Marbella ospita anche una collezione di ulivi selvaggi tra i più grandi e vecchi del Mondo.

Il Museo del Bonsai di Marbella detiene anche delle piccole specie locali, naturalmente in miniatura, che derivano dal clima e dall’ecosistema del luogo. Quindi, non appena le frontiere europee riapriranno a tutti, andiamo a visitare questo straordinario museo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te