Che tipo musica ascoltare quando si fa sport per essere positivi ed aumentare le prestazioni

Secondo uno studio effettuato in Gran Bretagna, alla Brunel University, la musica pop e rock incrementa la resistenza fisica. Dopo aver effettuato un test su volontari che correvano sul tapis roulant, ascoltando un certo tipo di musica, le prestazioni sono aumentate del 15%.

La musica, come evidenziato in questo articolo, ha dei poteri incredibili sulla mente, ma sapere che può intervenire sulle capacità sportive è sorprendente.

Ascoltare canzoni che contengono 120-140 battiti al minuto fa sì che il fisico sopporti meglio la fatica.

Non c’è bisogno di essere un’atleta, ma ascoltare un brano carico di ritmo è indubbio che aiuti a sostenere meglio una corsa.

Perché se l’attività fisica fa bene ed è necessaria, ascoltare qualsiasi genere di musica mentre di svolge l’allenamento, può non fare pensare alla fatica.

Stessa cosa vale per la concentrazione e il rilassamento, quando si fa stretching o ginnastica posturale la musica soft fa coordinare meglio il fisico.

Che tipo musica ascoltare quando si fa sport per essere positivi ed aumentare le prestazioni: le playlist

Quando è il momento di sciogliere ed allungare i muscoli è più adatto scegliere musica più dolce, magari una canzone di musica leggera.

Mettere in cuffia un brano metal, rap o rock, quando è il momento di dare il massimo mentre si fa running. Gli esperti consigliano percussioni e bassi a ritmi elevati per chi deve sollevare pesi.

L’unica certezza è che il brano deve piacere, perché altrimenti non stimolerà nessuna emozione, oppure può essere legata ad un ricordo per motivare.

Il volume deve aggirarsi tra i 70 e i 75 decibel per non essere dannosa e mantenere lo stimolo alto.

Che tipo musica ascoltare quando si fa sport per essere positivi ed aumentare le prestazioni ha condizionato anche atleti e sportivi, che hanno confermato di avere una loro playlist.

In Italia, nelle palestre i brani più ascoltati sono “eye of the tiger” dei Survivor e “Till I Collapse” di Eminem.

Consigliati per te