Che godimento questi gnocchetti sardi con le cozze che costano davvero pochissimo e sono pronti in 15 minuti

Il caldo di questi giorni è davvero insostenibile, per questo di metterci ai fornelli proprio non ci va. Sudiamo ad ogni passo, figuriamoci se dovessimo accendere il forno o il gas per ore. Ma non possiamo certo sopravvivere solo di insalatone e mozzarella tutti i giorni. Trovare la giusta ricetta che richieda poco tempo non è semplice, soprattutto se desideriamo qualcosa di gustoso. Oggi però proponiamo una soluzione a tutte le nostre esigenze, un piatto veloce, ottimo anche da freddo e anche economico. L’ingrediente principale di questi deliziosi malloreddus sono le cozze, che, tra i molluschi, sono sicuramente quelli meno cari.

Che godimento questi gnocchetti sardi con le cozze che costano davvero pochissimo e sono pronti in 15 minuti

Prima di procedere alla ricetta, ricordiamo che una pulizia profonda delle cozze è fondamentale. Le cozze andrebbero sempre pulite con attenzione per evitare un’eventuale intossicazione alimentare. Se pensiamo di mangiarle in giornata, possiamo chiedere alla pescheria di usare la centrifuga apposita per avvantaggiarci. Ma solo se le mangiamo dopo poche ore, perché l’uso del macchinario le farà aprire e non saranno più vive.

Ingredienti per 8 persone

  • 700 g di gnocchetti sardi;
  • 2 kg di cozze;
  • 3 spicchi d’aglio;
  • 4 pomodori;
  • 4 peperoni;
  • 3 bustine di zafferano;
  • 1 bicchiere abbondante di vino bianco;
  • prezzemolo;
  • peperoncino;
  • olio EVO;
  • sale q.b.

Procedimento

Puliamo bene le cozze, eliminando ogni residuo dai gusci di questi spazzini del mare. Usiamo una spugnetta di lana d’acciaio strofinando sotto l’acqua corrente ed eliminiamo quella sorta di filo. In una pentola molto capiente aggiungiamo l’olio, uno degli spicchi d’aglio, il peperoncino e un po’ di prezzemolo. Aggiungiamo le cozze, copriamo con un coperchio e facciamole aprire a fiamma medio alta. Quando saranno aperte, filtriamo il liquido di cottura e sgusciamone circa la metà. In una padella ampia versiamo poi abbondante olio EVO, mettiamo i due spicchi di aglio e un gambo di prezzemolo. Facciamo rosolare e aggiungiamo pomodori e peperoni tagliati a tocchetti e copriamo con il coperchio. Dopo qualche minuto, sfumiamo con un bicchiere abbondante di vino bianco.

Caliamo la pasta in una pentola con acqua, ma non aggiungiamo il sale. Scoliamola al dente direttamente nella padella, tenendo da parte due mestoli di acqua di cottura. Sciogliamo lo zafferano in un po’ di acqua di cottura e versiamo in padella. A fiamma media, iniziamo a risottare la pasta, aggiungendo un po’ del liquido di cottura delle cozze. Uniamo le cozze sgusciate e amalgamiamo bene il tutto per altri 5 minuti circa. Se serve, versiamo l’altro mestolo di acqua di cottura in modo da creare un condimento cremoso.

Aggiustiamo di sale e finiamo aggiungendo le altre cozze e dell’abbondante prezzemolo tritato. Insomma, che godimento questi gnocchetti sardi con le cozze che sono una fantastica alternativa alla solita impepata. Possiamo prepararli per tante persone, perché sono buonissimi anche freddi, ma sono perfetti anche in due. Completiamo il menù di pesce a basso costo con dei prelibati calamari ripieni o delle sfiziose polpettine di pesce.

Approfondimento

Sono una prelibatezza queste polpette pronte in 15 minuti ricche di vitamina B3 che aiuta la digestione e potassio

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te