Che cos’è la pelle d’oca e da cosa è provocata

Il primo freddo sta ufficialmente arrivando. Se si rimane a contatto con l’ambiente esterno si potrà notare un fenomeno particolare: la pelle d’oca. La superficie dell’epidermide umana diventa più evidente, mostrando dei rilievi rialzati.

Ma perché si verifica questa strana trasformazione? Oggi lo spieghiamo, illustrando che cos’è la pelle d’oca e da cosa è provocata.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Funzione termoprotettiva

Che cos’è la pelle d’oca e da cosa è provocata? Ecco le risposte scientifiche che chiariscono cosa c’è dietro questo strano fenomeno.

La pelle d’oca è un riflesso involontario che si forma a causa dell’erezione pilifera. Si può verificare sia per un fattore termico, come un calo improvviso di temperatura, che per uno emozionale, come uno spavento.

Nel primo caso questo evento è funzionale. Infatti il sollevarsi del pelo crea un cuscinetto termoprotettivo. Questo aiuta sia a riscaldare la pelle sia ad isolarla, facendo in modo che il calore non si disperda troppo.

Funzione difensiva

Invece, per quanto riguarda il secondo caso, si tratta di un residuo di un riflesso evoluzionistico. Stavolta, infatti, si tratta di un vero e proprio “alzare il pelo” in modo da apparire più grosso e intimorire una potenziale imminente minaccia.

Si può facilmente verificare lo stesso comportamento semplicemente osservando i momenti di rabbia, o anche di paura, di un qualsiasi gatto domestico.

Altro

Se questo fenomeno continua a ripresentarsi senza rientrare nei due casi sopraindicati allora è il caso di preoccuparsi. Questa reazione può essere, infatti, una spia importante per diagnosticare epilessia o alcuni tumori al cervello.

Ecco spiegata che cos’è la pelle d’oca e da cosa è provocata. Consigliamo di consultare altri articoli dedicati a delle curiosità riguardanti il corpo umano. Ad esempio, sul sito si può trovare un approfondimento che spiega che cosa sono le striature, ovvero le linee verticali che a volte si trovano sulle proprie unghie.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Consigliati per te