Che cosa mettere accanto allo smartphone sul comodino per dormire tranquilli

Che cosa mettere accanto allo smartphone sul comodino per dormire tranquilli.

Per dormire tranquilli col cellulare sul comodino si può. La paura di essere contaminati dalle onde elettromagnetiche dello smartphone, impedisce a molte persone di dormire serenamente. Per tranquillizzarvi, ecco una soluzione semplice, veloce e anche naturale. Ecco dunque che cosa mettere accanto allo smartphone sul comodino per dormire tranquilli.

Un aiuto dalla natura

La natura anche oggi ci viene incontro. Spesso cerchiamo in essa gli aiuti necessari per vivere meglio il nostro quotidiano. Prodotti di origine naturale fanno sempre più parte della nostra cucina, della nostra igiene, sia personale che della casa. Anche l’agricoltura riscopre le antiche tecniche di coltivazione, non invasive per il terreno. Il make-up si arricchisce sempre più di essenze biologiche. Anche la vita in casa può ricevere i benefici delle piante salutari.

E’ proprio fra queste che troviamola risposta a che cosa mettere accanto allo smartphone sul comodino per dormire tranquilli.

Che cosa mettere accanto allo smartphone sul comodino per dormire tranquilli

Non ci meravigliamo quindi se la natura ci offre anche la possibilità di creare una piccola “diga” protettiva fra noi e le onde del cellulare. In effetti, quando si dorme, fa comodo avere il cellulare sul comodino. Si può controllare l’ora quando ci si sveglia. Può essere utilizzato come piccola torcia, senza accendere l’abatjour. Si può rispondere a chiamate o messaggi urgenti velocemente. Inoltre non è un oggetto ingombrante. Per contro, il cellulare emette onde elettromagnetiche e anche se in stand-by. E questo spaventa in molti.

Una barriera naturale contro le onde elettromagnetiche

Fra le piante che migliorano la vita quotidiana, ce n’è un gruppo che fa proprio al caso nostro. Sono le piante grasse. Queste hanno la proprietà di contrastare le radiazioni elettromagnetiche. Le onde che provengono da televisori, radio, frigoriferi e cellulari possono quindi essere ridotte tenendo delle piante grasse in casa.

Ogni cosa emette delle vibrazioni, o onde. In una stanza ad esempio normalmente ci sono 8000 angstrom. Questi scendono a 3000 se si accendono gli apparecchi elettrici. E’ stato scoperto che il Cereus Peruvianus, se presente nella stanza, ha il potere di ristabilire il giusto numero di onde ad apparecchi accesi.

In genere le piante grasse hanno un certo potere sui campi elettromagnetici. Se si ha necessità di dormire con il cellulare sul comodino, si può mettere a fianco una simpatica pianta grassa. Questa riduce la nocività delle onde elettromagnetiche e abbellisce l’ambiente.

Consigliati per te