Che bontà i fiori di zucca ripieni della nonna, cuociono in 5 minuti e senza pastella

fiori di zucca

Dall’orto coltivato con cura escono tante leccornie che si possono utilizzare in cucina per sorprendere. Tra queste ci sono i fiori di zucca, le gustose infiorescenze delle zucchine. Anche se quello attuale non sarebbe il periodo ideale per gustarli freschi, grazie alla coltivazione in serra si potrebbero comunque reperire tutto l’anno. In pastella o al forno sono deliziosi, anche se la ricetta che proponiamo prevede un metodo alternativo e altrettanto soddisfacente.

Come pulirli

Sono tanti i modi per cucinare le verdure che raccogliamo, a partire da uno squisito minestrone da conservare a lungo. Ma, qualunque ricetta scegliamo, difficilmente potremo sottrarci al primo dovere che ci spetta: la pulizia. E questo vale naturalmente anche nel caso dei nostri fiori di zucca. Per fortuna, non si tratta di un procedimento complicato, e neppure lento.

Per iniziare dovremo stendere un canovaccio pulito sul tavolo su cui adageremo le parti. Dopodiché prendiamo un coltello e con delicatezza tagliamo via le escrescenze nella parte inferiore. Apriamo i fiori uno ad uno, provvedendo a eliminare anche il pistillo all’interno. A questo punto li sciacquiamo rapidamente sotto l’acqua e li mettiamo ad asciugare su un altro straccio. Volendo, potremmo anche utilizzarli immediatamente.

Che bontà i fiori di zucca più golosi e pronti in un lampo

Realizzare la ricetta proposta è facile e veloce, cosicché potremo tornare in fretta a dedicarci al nostro hobby di stagione. Ecco gli ingredienti previsti per 2 persone:

  • 10 fiori di zucca;
  • 200 g di ricotta;
  • 60 g di pane grattugiato;
  • 60 g di fecola di patate;
  • 60 g di farina;
  • olio di semi;
  • noce moscata;
  • sale e pepe.

Puliamo per bene i fiori di zucca e li laviamo. Una volta che saranno asciutti, li lasciamo per un attimo da parte, distribuendoli su un foglio di carta da forno. Pensiamo dunque al ripieno; prendiamo una ciotola e la riempiamo con ricotta e noce moscata, alle quali aggiungeremo un pizzico di sale e pepe. Con un cucchiaio iniziamo ad amalgamare alla perfezione tutti gli ingredienti. Potremo smettere quando avremo ottenuto una crema sufficientemente omogenea.

Per continuare ci servirà una sac à poche. La riempiamo con la ricotta appena ottenuta e la usiamo per farcire i nostri fiori. Procediamo con molta cautela in questo passaggio, per evitare di disfare la preparazione. Cerchiamo, inoltre, di non esagerare con le dosi di ripieno, che potrebbero far troppo peso durante la cottura.

Fatte le giuste precisazioni, possiamo procedere con la panatura. Lasciamo ancora una volta i fiori di zucca sulla carta da forno. Poi mischiamo in un contenitore farina, pangrattato e fecola, quindi saliamo leggermente. Scaldiamo un filo d’olio in padella. Una volta pronto, passiamo i fiori nella farina e li mettiamo a cuocere per il tempo dovuto. Cuociamoli da entrambe le parti e spegniamo il fuoco quando avranno preso la doratura desiderata.

Dopo averli scolati, possiamo aggiungere un poco di sale e servire in tavola il nostro fantasmagorico piatto. Che bontà i fiori di zucca cucinati così.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te