Cervello veloce e sprintoso come un bolide di Formula 1 con questa pasta piena di antiossidanti e vitamine

Cucinare un piatto di pasta per noi italiani non è una semplice azione, ma spesso un vero e proprio rito. Rabbrividiamo spesso quando vediamo nei film americani che si scaldano al microonde i primi precotti. Difficilmente un connazionale preferisce il primo surgelato, per quanto buono, a quello preparato al momento. È anche vero che bisogna fare di necessità virtù, e alle volte il tempo è tiranno. Proprio per questo gli Esperti della nostra Redazione sono prodighi di ricette e consigli utili per i Lettori. Non la solita pasta ma una ricetta saporita per chi ha poco tempo e ancor meno voglia di cucinare è proprio uno di questi consigli. Cervello veloce e sprintoso come un bolide di Formula 1 con questa pasta piena di antiossidanti e vitamine che vedremo oggi. Allacciamo allora le cinture, perché è proprio il caso di dirlo.

Una super pasta per chi ama gusto e salute

Parlando di pasta, per raggiungere il 100% della salute, dovremmo utilizzare quella integrale. Chi ancora non la conosce, non si spaventi, perché non è più la pasta di una volta. Le versioni integrali attuali sono veramente piacevoli e molte di esse contengono addirittura legumi e ortaggi. Ricchissime di fibre e vitamine, le paste integrali aiuterebbero infatti l’organismo nelle sue funzioni vitali. Tra queste anche una miglior circolazione sanguigna, che aiuterebbe beneficamente il cervello.

Cervello veloce e sprintoso come un bolide di Formula 1 con questa pasta piena di antiossidanti e vitamine

Prendiamo quindi come punto di riferimento:

  • la pasta integrale lunga o corta;
  • del pesce azzurro a nostra scelta;
  • qualche noce e qualche mandorla;
  • goccio di un limone;
  • cavoli o broccoli, anche avanzati del pasto precedente;
  • una spolverata di curcuma o di curry.

E se a fine pasto, assumessimo una bella tazza di tè verde, il nostro cervello potrebbe ringraziarci. Se solo fosse dotato di parola.

Una curiosità che pochi sanno

Qualche anno fa uscì al cinema un film che ancora oggi è una vera e propria icona per il Mondo dei bambini. “Alla ricerca di Nemo”. Una pellicola che ha incassato milioni e milioni di dollari, travolgendo il pubblico di tutto il Mondo. Ma pochissimi sanno che attorno questo film si scatenarono anche delle curiosità sul pesce azzurro. Essendocene alcuni tra i protagonisti, si scatenarono le ricerche sul web aventi proprio come soggetto i benefici del pesce azzurro. Merito dei grassi omega 3 e 6 presenti in questi pesci e che sarebbero degli ottimi alleati del cuore e della circolazione sanguigna. Come confermato da questo studio.

Approfondimento

Per rendere sublime il primo di pasta più povero ma saporito della nostra cucina, bastano un piccolo accorgimento e un’azione semplicissima

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te