Certificazione unica quando deve arrivare

Tra le varie scadenze di marzo c’è quella dell’invio telematico del modello Certificazione unica  2020. Molti non l’hanno ancora ricevuta rispetto al passato. Non c’è nessun errore:  deve arrivare quest’anno entro il 31 marzo 2020.

Il termine ogni anno è fissato al 7 marzo ma per il 2020 ma la piena emergenza dovuta al coronavirus ha fatto slittare i termini.  Attenti però alla scadenza.

La nuova data è stata inserita nel decreto “Cura Italia”.

Cosa serve la certificazione unica

All’interno di questo documento fiscale c’è la somma dei compensi corrisposti nell’anno 2019. I sostituti di imposta devono protocollarlo all’Agenzia delle Entrate e inviarlo anche al percipiente entro il 31 marzo 2020. All’interno si trova la somma dei redditi da lavoro dipendente, eventuale indennità di fine rapporto, prestazioni in forma di capitale erogate da fondi pensione, redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi nonché i dati contributivi, previdenziali ed assicurativi e quelli relativi all’assistenza fiscale.

Cosa si fa ad ottobre

Alla data del 31 ottobre avviene l’invio telematico, all’Agenzia delle Entrate, dei dati relativi alle certificazioni uniche contenenti esclusivamente redditi esenti o non dichiarabili, mediante la dichiarazione dei redditi precompilata. Tale scadenza interessa anche le certificazioni unica di minimi e forfettari.

Certificazione unica quando deve arrivare: quali documenti presentare

I sostituti di imposta devono presentare un frontespizio con i propri dati e l’impegno a fare la presentazione telematica, un quadro Ct con le informazioni relativi ai modelli e infine la certificazione unica 2020 con tutte le notizie fiscali e previdenziali che riguardano il percipiente.

Cosa cambia rispetto ad un anno fa

Sfogliando i moduli della certificazione unica 2020 si notano delle differenze rispetto a quanto compilato un anno fa. Sono stati introdotti nuovi campi per i premi di risultato riconducibili ad anni precedenti. Per la detassazione del trattamento di fine Servizio, sono apparsi tre campi nuovi da compilare. Sono giorni frenetici dunque per chi sta preparando la Certificazione unica.

Consigliati per te