Cellulite, quali creme riducono l’effetto materasso

Le creme contro la cellulite servono? E quanto sono efficaci? Sono questi gli interrogativi che si pongono le donne alle prese con cellulite, rotondità e pelle a buccia d’arancia. Nell’arsenale delle armi a disposizione, i cosmetici sono quelli che incontrano maggior favore, per il costo relativamente contenuto rispetto ai trattamenti medico-estetici. È chiaro che non esistono prodotti miracolosi. I cosmetici anti cellulite affrontano soprattutto i sintomi più vistosi del problema. Inoltre, per risultare più efficaci, vanno usati con costanza e affiancati da altri tipi di soluzioni. Con gli esperti di Salute e Benessere di ProiezionidiBorsa vediamo quali sono i preparati che permettono di ottenere i maggiori risultati.

I dermo-preparati non agiscono da soli

La ricerca e le tecnologie avanzate, hanno permesso alle big della cosmetica di mettere a punto nuovi preparati. Che, pur non debellando definitivamente la cellulite, migliorano tono e qualità dei tessuti. Per ottenere risultati, occorre applicarli regolarmente almeno una volta al giorno per 8 settimane. Occorre abbinarli a bagni, scrub e fanghi specifici settimanali. Bisogna associare i massaggi con le creme all’ esercizio fisico e all’alimentazione sana. Infine, bisogna armarsi di pazienza e buona volontà. Perché il massaggio cosmetico migliora visibilmente il tono della pelle.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Le creme drenanti e liporiducenti

Cellulite, quali creme riducono l’effetto materasso. Le creme drenanti contengono sostanze come centella, escina, meliloto, tè, castagna d’India e teofillina, che eliminano l’acqua infiltrata negli spazi tra le cellule. Sono molto utili in caso di ritenzione idrica e di gonfiori, accompagnati da senso di pesantezza alle gambe. Le creme lipo-riducenti sono ricche di caffeina, alga bruna, teobromina. Agiscono sul grasso superfluo, nei casi in cui all’alterazione del tessuto adiposo si aggiunga un accumulo di grasso.

Le creme vaso protettive e gli antiossidanti

Quasi tutti gli anti cellulite racchiudono sostanze di origine vegetale: sostanze flebo toniche, che rinforzano i vasi sanguigni. E sostanze antitrombotiche, che migliorano la circolazione. Edera, rusco, mirtillo e rutina, proteggono i capillari e impediscono i travasi di plasma (la parte liquida del sangue) nel derma, che causano gonfiore. Le creme anti cellulite antiossidanti contengono ginkgo biloba, bioflavonoidi, selenio e vitamina C. Vale a dire sostanze in grado di proteggere i tessuti dal rischio di invecchiamento precoce.

Cellulite, quali creme riducono l’effetto materasso

Per combattere l’aspetto spento delle zone cellulitiche, ci sono preparati che contengono anche agenti leviganti e idratanti. Gli esfolianti contengono urea, acido salicilico e acidi fruttati. Migliorano la consistenza della pelle e attenuano l’effetto a materasso. Rinnovano le cellule e liberano i pori dalle impurità. Le creme anti cellulite idratanti contengono invece oli di derivazione vegetale come mandorla, germe di grano, jojoba. Queste sostanze ripristinano il giusto tasso idrico, indispensabile per preservare il turgore della pelle.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Consigliati per te