Celiachia: i sintomi sconosciuti a cui non avresti mai pensato

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

In questo articolo vogliamo approfondire una malattia cronica che colpisce sempre più persone in Italia e nel mondo. L’Associazione Italiana Celiachia ha individuato la presenza di quasi 600.000 persone che soffrirebbero di sintomi riconducibili al morbo celiaco. La diagnosi non è sempre facile da ottenere.

Infatti, sempre secondo le stime dell’AIC, solo un terzo delle persone riceve una diagnosi. E solo dopo circa 6 anni dalla comparsa dei primi sintomi. La celiachia infatti presenta un’ampia eterogeneità di manifestazioni. Molte delle quali non farebbero subito pensare di soffrire di una malattia infiammatoria intestinale. Approfondiamo quindi la celiachia: i sintomi sconosciuti a cui non avresti mai pensato ve li elenchiamo nelle prossime righe. Vi ricordiamo anche che la celiachia è una malattia riconosciuta dal Sistema Sanitario Nazionale. Quest’ultimo eroga un contributo economico per l’acquisto di determinati prodotti alimentari.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
Magia di Stelle Premium: dai un tocco di magia alla tua casa

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Cos’è?

La celiachia o morbo celiaco è una patologia che scatena una reazione infiammatoria a livello dell’intestino tenue a seguito dell’assunzione di glutine. E’ una malattia cronica che determina un malassorbimento di alcuni nutrienti e, di conseguenza, un danno intestinale. L’ingestione di glutine causa nella persona una reazione immunitaria che innesta un vero e proprio processo infiammatorio.

Il glutine è una proteina che troviamo all’interno di determinati alimenti. In particolare, nei cereali, nel frumento, nella segale, nel farro e nel kamut. Il glutine ha, quindi, per la persona celiaca un vero effetto tossico, con la conseguenza di dover eliminare il consumo di determinati cibi. La dieta infatti è l’unica terapia di cui dispone, al momento, il malato. Essendo una malattia intestinale i sintomi che il malato si aspetterebbe sono soprattutto il gonfiore, il dolore addominale e la perdita di peso. In realtà la celiachia presenta un’ampia sintomatologia che, alle volte, può anche far pensare ad altro.

Celiachia: i sintomi sconosciuti a cui non avresti mai pensato

La diagnosi di celiachia non è sempre facile e veloce. Gli esami da affrontare rimandano soprattutto alla ricerca di determinati anticorpi nel sangue. Inoltre, un esame delle feci, l’esecuzione di un breath test ed una biopsia duodenale possono completare la diagnosi. I sintomi tipici della celiachia si producono certamente a livello intestinale. Ma spesso possono manifestarsi sintomi extra-intestinali tali da confonderci le idee.

Questa è la particolarità della celiachia: i sintomi sconosciuti a cui non avresti mai pensato possono includere perfino il mal di denti. Esistono infatti forme atipiche caratterizzate da sintomi particolari. Il mal di denti, alterazioni dello smalto dentario, afte sono tra i segni che si manifestano a livello orale. Allo stesso modo, dolori articolari e formicolii. In realtà, non è raro che la celiachia, essendo una malattia legata ad un disordine immunitario, si accompagni ad altre patologie. Anche un umore depresso e ansioso potrebbe portarci a dover fare dei controlli con il risultato di dover iniziare una dieta senza glutine.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te