C’è un trucco insospettabile più un consiglio utile che utilizzano moltissimi chef per una pastella per frittura super leggera e croccante da leccarsi i baffi

La frittura è un tipo di cottura molto semplice ma di estrema delicatezza. Perché bastano pochi passaggi sbagliati o fuori tempo per trasformare il fritto in lessatura all’olio. Moltissime ricette ormai si sono adeguate alle indicazioni preziosissime che sono uscite fuori dalle cucine di chef stellati. E possiamo adottare in casa i magici criteri.

Infatti, c’è un trucco insospettabile più un consiglio utile che utilizzano moltissimi chef per una pastella per frittura super leggera e croccante da leccarsi i baffi. Intanto la pastella, per friggere il pesce in particolare, va preparata senza uova. Altra attenzione riguarda il sale, che va aggiunto al momento giusto verso la fine.

Il trucco insospettabile

Molto del sapore e della pesantezza di un cibo fritto male sta nella panatura. Non dobbiamo usare le uova. Secondo la tradizione moderna la soluzione per così dire classica prevede l’impiego della farina di grano duro. L’aggiunta di acqua fredda e un mezzo cucchiaio di lievito secco.

Ma il trucchetto magico comporta la sostituzione dell’acqua liscia con quella frizzante. Il motivo è semplice. Oltre che di natura chimica. L’anidride carbonica contenuta rimane nella pastella e nel momento della frittura viene fuori. Crea delle piccole bollicine in superficie che rendono davvero la nostra frittura dal sapore unico. Leggerissimo e croccante. L’acqua frizzante può essere rimpiazzata con la birra proprio per l’anidride che contiene all’interno.

Un consiglio

Se poi vogliamo una pastella più spumosa e morbidissima, possiamo aggiungere al nostro composto degli albumi d’uovo montati a neve. Questo perché c’è un trucco insospettabile più un consiglio utile che utilizzano moltissimi chef per una pastella per frittura super leggera e croccante da leccarsi i baffi. E il nostro consiglio riguarda l’albume. È un’alternativa possibile che possiamo valutare.

Possiamo ultimare il nostro piatto di fritti con un gelato servito in modo singolare così da rendere speciale il nostro pasto. Possiamo trarre spunto da questo nostro articolo che è consultabile al seguente link.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te