C’è un nuovo e affascinante stile americano perfetto per rendere le case anche più piccole dei veri e propri nidi accoglienti 

Si chiama “Coastal” ed è l’ultima frontiera in materia di arredamento e architettura di interni. Lo dice la parola stessa, che in inglese significa più o meno: “stile della costa”. Richiamando, ovviamente, un clima vacanziero tipico delle spiagge. C’è un nuovo e affascinante stile americano perfetto per rendere le case anche più piccole dei veri e propri nidi accoglienti. Anche senza spendere cifre iperboliche. Il concetto è molto semplice e lo vedremo in questo articolo dei nostri Esperti. Anche se non possediamo una villa con affaccio sul mare, possiamo rendere il nostro appartamento un ambiente stagionale estivo simile a quello marino.

L’idea di girare la casa in versione estiva

C’è un nuovo e affascinante stile americano perfetto per rendere le case anche più piccole dei veri e propri nidi accoglienti, al di là del budget. L’idea nasce per una volta non dalle menti degli architetti dei milionari e dei divi, ma per venire incontro alle esigenze della gente comune. Con la possibilità di “girare” letteralmente l’aspetto di casa, senza investire cifre importanti e senza stravolgere la casa. Consideriamo anche che potremmo utilizzare questo stile per un locale verandato o una terrazza dalle dimensioni generose.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Quali sono le caratteristiche dello stile costiero

Ovviamente questo stile si adatta perfettamente all’ambiente in cui nasce: quello marino. Ma, se dopo tanta tristezza di questi ultimi mesi, abbiamo voglia di un restyling che porti gioia e novità, questo è quello che fa per noi. Come dicevamo, anche semplicemente intervenendo su una sola parte della casa. Eccole, le caratteristiche del “Coastal”:

  • mobili o anche mensole e semplici complementi d’arredo in legno naturale con la scelta di legno imbiancato;
  • tessuti e accessori che prediligano il bianco, l’azzurro e il blu;
  • materiali grezzi ma affascinanti per gli arredi complementari come la canapa e la corda;
  • uso di piante e fiori anche per gli interni.

Non solo, perché nella cucina stessa, potremo intervenire con tovaglie, bicchieri, sottovasi, bottiglie in vetro trasparente che richiamino i colori del mare. Infine, perché non dare il giro anche ai quadri, sostituendoli per qualche mese con semplici foto, stampe e acquerelli che richiamano spiagge e mare?

Approfondimento

Bagno più funzionale e ordinato con questi semplici accorgimenti

Consigliati per te