C’è un ingrediente segreto nelle meravigliose torte dei film americani ed è una spezia a noi praticamente sconosciuta

Quanta invidia, nonostante siamo italiani, per quelle straordinarie torte di compleanno e non che vediamo nei film americani. Dei veri e propri capolavori di cucina, ma anche architettura. Tanto che negli ultimi anni si è addirittura sviluppato il lavoro del “cake designer”. Una sorta di stilista che pensa alla preparazione della torta, dalla scelta degli ingredienti alla messa in tavola. E, c’è un ingrediente segreto nelle meravigliose torte dei film americani ed è una spezia a noi praticamente sconosciuta: il pimento. I nostri Lettori che hanno avuto la fortuna di viaggiare in Messico o ai Caraibi l’avrà anche potuto gustare come insaporitore delle carni e delle salse. Lo vediamo in questo nostro articolo, in cui ne sveleremo i segreti e gli usi.

È anche famoso col nome di pepe della Giamaica

C’è un ingrediente segreto nelle meravigliose torte dei film americani ed è una spezia a noi praticamente sconosciuta, che gli americani chiamano anche col nome di pepe della Giamaica. Nella cucina messicana e caraibica, come dicevamo è una spezia presente praticamente in tutte le salse che accompagnano le carni arrostite e cucinate. Molto usata anche nelle famosissime salse messicane, in grado di farci letteralmente sputare le fiamme, come i draghi delle fiabe. Ma, nelle principali produzioni di torte americane, il pimento è finito per rappresentare un ingrediente in grado di portare quel gusto tipico, molto simile al pepe tradizionale, ma unito alla cannella. Addirittura, il pimento fa parte della ricetta originale dei pancakes inglesi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il gusto è un mix di spezie

Ma perché questa sola e unica spezia è così utilizzata in tanti piatti, sia dolci che salati, di un intero continente? Perché il pimento ha un gusto che ricorda tutti messi assieme quelli di:

  • chiodi di garofano;
  • cannella;
  • pepe;
  • noce moscata.

Ecco perché inglesi e americani lo chiamano “allspice”, che significa letteralmente “tutte le spezie messe assieme”. A vederlo, nel suo aspetto assomiglia a un chicco di pepe normale, ma è decisamente più grande. In commercio, se vogliamo provare a utilizzarlo anche nella nostra cucina, lo possiamo trovare comodamente macinato in polvere.

Approfondimento 

I segreti per non sbagliare il piatto più semplice e più difficile allo stesso tempo della cucina italiana

Consigliati per te