Catrame e sigari sono nocivi per la salute, ma attenzione perché le sigarette elettroniche favorirebbero ipertensione e diabete

Superare la dipendenza dal fumo non è facile. Sigari, sigarette e anche la pipa possono condizionare la vita e le abitudini di molte persone. Sappiamo bene anche che, oltre a contenere nicotina, contengono catrame e altre sostanze poco salutari.

Ecco perché negli ultimi anni molti di coloro che hanno cercato di smettere si sono affidati ai nuovi dispositivi alternativi. Ne esistono di due tipologie, cioè le sigarette elettroniche e i vaporizzatori. Considerati sistemi più sicuri rispetto alla normale sigaretta o al tabacco, si basano sulla nebulizzazione di liquido. Infatti, in entrambi i casi non è presente tabacco e non si inala carbonio ma vapore acqueo.

Secondo la medicina sono molti gli aspetti positivi del fumare una sigaretta elettronica rispetto a una normale. Tuttavia, catrame e sigari sono nocivi per la salute, ma attenzione perché le sigarette elettroniche favorirebbero ipertensione e diabete. Questo è il motivo per cui i medici ci invitano a fare una riflessione sull’uso di questi dispositivi. Ne parliamo sulle pagine di ProiezionidiBorsa e sveliamo cosa succede al nostro corpo quando ne facciamo uso.

I pro della sigaretta elettronica e dello svapo

A differenza di una normale sigaretta o del sigaro, questi nuovi dispositivi eviterebbero gli effetti del fumo passivo. Inoltre, attraverso la vaporizzazione e la nebulizzazione si eviterebbe anche l’assimilazione di sostanze nocive contenute nel tabacco o nel filtro.

Essendo alimentati a batteria, poi, le sigarette elettroniche non superano mai i 300°C. Questo comporta la mancata carbonizzazione che avviene attraverso la combustione. È anche vero che chi usa lo svapo o la sigaretta elettronica può scegliere la quantità di nicotina da inserire. Quindi, si potrebbe ritenere che sia un modo più sano per continuare a fumare. Ma è veramente così?

Catrame e sigari sono nocivi per la salute, ma attenzione perché le sigarette elettroniche favorirebbero ipertensione e diabete

Purtroppo la medicina dà risposte poco confortanti. Infatti, la sigaretta elettronica e i liquidi da nebulizzare possono aiutare chi dipende dalla nicotina. Ma diversi studi hanno appurato che non mancano comunque le sostanze dannose.

È il caso del glicole propilenico che a lungo andare può provocare asma, riniti, irritazione delle vie aeree, tosse cronica. Anche la glicerina insieme al glicole propilenico, se riscaldati, possono trasformarsi in sostanze cancerogene.

Altri studi internazionali mostrano la possibilità di legami tra l’uso di sigarette elettroniche e l’insorgenza di diabete, ipertensione e intossicazioni accidentali. Il problema principale deriverebbe dal fatto che la nicotina è comunque presente anche se in dosi minori. Per quanto riguarda i dispositivi e-cig senza nicotina ma con aromatizzanti, anche questi potrebbero essere pericolosi per chi ne fa uso. In ogni caso, sono in corso ulteriori ricerche per accertarsi di tutti i rischi.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te