Catalogna ancora incertezza: vince Ciudadanos ma maggioranza dei seggi agli “Indipendentisti”

Su ProiezionidiBorsa abbiamo seguito il CATALEXIT sin dallo scoppio della crisi, oggi i dati ed alcune considerazioni sulle elezioni di ieri, 21D

I “partiti costituzionalisti” hanno ottenuto il 52% dei voti, sono quindi maggioranza in Catalogna, pero’ gli “indipendentiti” hanno la maggioranza dei seggi nel Parlament e potranno governare ancora la Generalidad. Nelle grandi citta’ l’indipendentismo non e’ maggiorana mentre nelle altre due Province (Gerona e LLeida hanno una ampia maggioranza). Ciudanos ha ottenuto un grande successo elettorale e il risultato catalano sara’ importante ad Albert Rivera per giocare un ruolo politico sempre piu’ importante a livello nazionale specie se si dovra’ negoziare una soluzione politica in Catalogna. Altra anomalia di queste elezioni e’ quella di cosa succedera’ agli 8 deputati, 4 incarcerati e 4 in esilio all’estero; Il 23 gennaio infatti dovra’ riunirsi il Parlament ed ancora non e’ dato sapere come il Governo centrale risolvera’ questa “patata bollente”.

Comunque la situazione e’ piena di tensione e di incertezza, nelle prossime settimane sara’ importante verificare come imprenditori, turisti ed investitori istituzionali digeriranno questa situazione sempre piu’ tesa ed ingarbugliata. Sara’ poi importante vedere l’incidena sui mercati azionari e sull’Euro di questi risultati, questa incertezza catalana pesa anche a livello politico ed istituzionale europeo.

A livello spagnolo due Comunidad ne stanno invece approfittando del perdurare del CATALEXIT, i Paesi Baschi per quanto riguarda la ricezione di investimenti e nuove imprese, specie a livello di startup e le Canarie e Tenerife in particolare, per quanto riguarda il turismo e il mercato immobiliare. Dopo il ponte de la Costitucion, anche Natale vede una presenza negli alberghi locali superiore al 92%, veramente un periodo prospero per il turismo canario, che ha beneficiato sicuramente della diminuzione di arrivi in Catalogna per accellerare il Boom turistico ed immobiliare. Parleremo di questo e molto altro nel primo Convegno A.P.I.C.E. di Tenerife che si terra’ a Los Cristianos il 4 gennaio prossivo, dove il tema dell’integrazione (e non della secessione come in Catalogna) tra la Comunita’ italiana e le Autorita’ spagnole locali sara’ uno dei punti importanti del Convegno assieme a questioni fiscali e legali, veramente un clima differente con quello che si respira oggi in Catalogna!

Buone feste e Buon Natale a tutti da Tenerife.

Dott. Riccardo Barbuti

 

 

Consigliati per te