Castagne saporitissime e morbide fino a 6 mesi con questo trucco da provare subito

L’autunno è la cornice perfetta per le serate trascorse al caldo, davanti al camino. Il giardino si colora di foglie delle tonalità tipicamente autunnali e viene una gran voglia di prelibatezze di stagione come le castagne.

Al forno, come caldarroste o bollite, queste sono sempre squisite e perfette per trascorrere una serata in famiglia o in compagnia di amici.

Oltretutto, è possibile ottenere castagne saporitissime e morbide fino a 6 mesi con questo trucco da provare subito e di cui innamorarsi perdutamente. Dopo aver fatto una bella scorpacciata di caldarroste, ecco come conservarle per gustarle anche a distanza di mesi.

Tutto quello che occorre per un chilo di castagne

  • mezzo chilogrammo di zucchero;
  • mezzo litro di acqua;
  • 100 millilitri di rum;
  • un baccello di vaniglia;
  • scorza di limone q.b;
  • due vasetti in vetro da mezzo litro.

Un piccolo trucco per conservare le castagne

Per gustare ottime castagne anche a distanza di mesi basta conservarle sotto sciroppo in comodissimi vasetti. Queste saranno perfette come dessert a fine pasto nelle serate invernali, in abbinamento ad altri dolci e persino con il gelato. Preparare questa conserva è davvero semplice e occorrono solo 15 minuti di cottura.

Una volta preparati tutti gli ingredienti occorrerà, quindi, procedere con la sterilizzazione dei vasetti e dei relativi tappi. Bisognerà prima pulirli bene e poi bollirli per circa una ventina di minuti. Quindi, spegnere il fuoco e lasciarli raffreddare fuori dall’acqua, facendo attenzione a non scottarsi.

Come preparare castagne saporitissime e morbide fino a 6 mesi con questo trucco da provare subito

Tritare la scorza di limone e incidere il baccello di vaniglia per prelevarne i semi. Ma attenzione a non fare l’errore che in molti commettono e prima di grattugiare la scorza del limone nei propri piatti.

In una pentola versare zucchero, acqua, metà della scorza di limone che si vuole utilizzare e la vaniglia. Portare tutto a ebollizione a fuoco medio e attendere 5 minuti dopo l’ebollizione, mescolando continuamente. Spegnere il fuoco, lasciare raffreddare e aggiungere il rum.

Nel frattempo, incidere le castagne e sbollentarle in acqua per 2 o 3 minuti. Farle intiepidire appena e poi privarle della buccia. Inserire le castagne sbucciate nei 2 vasetti e versare sopra lo sciroppo al rum fino a coprirle interamente.

Quindi, aggiungere la restante scorza nei due vasetti e un pezzetto di vaniglia. Chiudere i vasetti e attendere almeno un mese prima della consumazione, per farle ben insaporire.

Conservazione e consumazione

Con questo procedimento è possibile conservarle finanche a 6 mesi. Il consiglio è, quindi, di etichettarle e riporle in dispensa, ben lontane da fonti di calore.

Ecco anche tutti i segreti per una perfetta frutta candita da usare tutto l’anno.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te