Castagne al Lambrusco, un piatto veloce da servire anche come dolce

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

L’Italia è tra i paesi europei a più grande coltura di castagne. Ovviamente, il colore e l’odore riportano il pensiero all’autunno e al fiero compagno: il vino. La redazione di ProiezionidiBorsa quest’oggi presenta una rappresentazione iconica dell’autunno. Castagne al Lambrusco, un piatto veloce da servire anche come dolce.

Si potrebbe pensare che il miglior vino da abbinare sia un novello. Invece l’acidità potrebbe incidere il sapore nobile e delicato delle castagne. Pertanto, per questa lavorazione, si preferisce un vino con residui zuccherini più alti. Il miglior candidato è il Lambrusco, ma si può procedere anche con la Bonarda o il Sangue di Giuda. Poi, per chi vorrà sperimentare, potrà provare con vini più corposi ma comunque a carattere dolce. Ad esempio i vini pugliesi: Negramaro e Primitivo.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Gli ingredienti

Ecco, dunque, gli ingredienti occorrenti:

a) 1 kg di castagne;

b) una bottiglia di vino;

c) aromi vari.

Il procedimento

Il procedimento è veloce e consente di servire un piatto originale:

a) dopo aver sciacquato le castagne bisogna incidere la punta e lasciarle riposare in acqua fredda;

b) trasferire in una pentola e farle bollire per quaranta minuti;

c) trasferire in una ciotola e attendere che si raffreddino;

d) sbucciare le castagne;

e) macerazione: trasferire le castagne in una ciotola per la macerazione e versare il vino fino a copertura. Coprire, con la pellicola. Tempo di macerazione, almeno un’ora;

f) scolare dal vino e servirle.

Consigli e varianti

Ecco le castagne al lambrusco, un piatto veloce da servire anche come dolce nelle sue varianti. Nella fase della cottura si può aggiungere del vino bianco (non più di mezzo bicchiere) e spezie come alloro, ginepro e cannella.

Nella fase della macerazione è consigliato utilizzare un Lambrusco aromatico. Si può aggiungere anche del rum (molto poco) se si vuol dare un sapore che ricorda l’invecchiamento.

Variante al vino bianco: scegliere un vino fortemente aromatico come quelli trentini.

Approfondimenti

Perché le donne sono più sagge negli investimenti

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te