Carraro avanza in Borsa e punta al raddoppio della sua capitalizzazione

Con un rialzo del 45,6% negli ultimi 30 giorni Carraro avanza in Borsa  e punta al raddoppio della sua capitalizzazione. Tuttavia, anche se queste sono le indicazioni dell’analisi grafica e previsionale, bisogna essere molto prudenti.

Secondo gli analisti che coprono il titolo, infatti, il consenso medio è Hold con un prezzo obiettivo medio in linea con le attuali quotazioni. La mancanza di spunti rialzisti è confermata dall’analisi basata sui multipli di mercato che esprime un titolo sopravvalutato indipendentemente dalla metrica utilizzata. Fa eccezione il rapporto “enterprise value to sales”  che con un valore di 0,62 per l’esercizio 2020  fa di Carraro una delle società  più sottovalutate.

Un altro aspetto molto positivo è legato alle prospettive di crescita degli utili che sono attesi crescere del 124% all’anno per i prossimi tre anni. Un valore enorme che dovrebbe dare ulteriore forza alle quotazioni.

Carraro avanza in Borsa e punta al raddoppio della sua capitalizzazione: le indicazioni dell’analisi grafica e previsionale

Carraro (MIL:CARR) ha chiuso la seduta del 2 dicembre a quota 1,634 euro in rialzo del 1,36% rispetto alla chiusura precedente.

La tendenza sull titolo è rialzista sia nel medio che nel lungo periodo. Il giorno del giudizio, però, si avvicina sempre più in quanto le quotazioni hanno praticamente raggiunto l’area di resistenza molto forte 1,714-1,722 euro. La rottura di questo livello in chiusura di settimana potrebbe dare lo spunto per una continuazione del rialzo fino in area 2 euro. La sua rottura, invece, in chiusura mensile aprirebbe le porte al raggiungimento di area 3 euro per un potenziale rialzo di circa il 100% rispetto ai livelli attuali.

I ribassisti, invece, prenderebbero il sopravvento nel caso di chiusure settimanali inferiori a 1,396 euro.

Time frame settimanale

carraro

Carraro: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

carraro

Carraro: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Approfondimento

Non è ancora il momento di tornare a comprare sui mercati azionari. Quali sono al ribasso e quali al rialzo?

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te