Care Lettrici non sottovalutate questi sintomi che potrebbero anticipare un infarto

Forse ricorderete quella famosa battuta in voga fino agli anni Ottanta circa, che puntava l’attenzione sul fatto che fuori dai cimiteri fossero parcheggiate solo bici da donna. Era difficile infatti vedere una donna morire giovane per malattia e, soprattutto ictus e infarto. Oggi, invece, con questo ritmo di vita incalzante e senza tregua, anche le nostre quote rosa sono esposte alle malattie cardiocircolatorie. Complice anche il fatto che molte donne fumano. Addirittura, secondo le statiche dell’OMS, la crescita nell’approccio giovanile al tabacco è maggiore nelle donne che negli uomini. Care Lettrici non sottovalutate questi sintomi che potrebbero anticipare un infarto, come vi spiegano i nostri Esperti della Redazione.

Il mancato campanello d’allarme

Stando alle statistiche, il 70% dei cadi di infarto manda dei segnali fisici chiari, che, però non vogliamo o non siamo in grado di percepire. Chi ha fatto, anche sul lavoro, corsi di primo soccorso aziendale, sa che riconoscere i sintomi di un infarto o un ictus per tempo, non solo salva la vita, ma la migliora in futuro.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

L’infarto nella donna

Senza allarmismi, ma leggete bene questi sintomi e teneteli a mente, per voi e i vostri cari, perché potrebbero salvarvi la vita. Nella donna infatti i sintomi di un evento cardiocircolatorio sono quelli comuni a un malessere o uno stato influenzale qualsiasi:

a) vomito e nausea;

b) senso di soffocamento;

c) insolita stanchezza;

d) dolore alla cervicale e al collo;

e) pallore del viso.

Come potete vedere sono sintomi assolutamente diversi dai soliti dolori al braccio sinistro o fitta al petto, caratteristici nell’infarto maschile. Fate molta attenzione che possono presentarsi non solo ore prima dell’evento, ma addirittura qualche giorno antecedente!

Altri sintomi più comuni

Sempre le donne, quando sta arrivando un infarto, presentano altri sintomi molto comuni a un normale malessere o stato d’ansia: sudori freddi, senso di stordimento, colore viola attorno alla bocca, alterazione improvvisa del battito cardiaco e agitazione immotivata. In tutti questi casi, ricordate che una telefonata in più al nostro medico può davvero salvarci la vita. Se, siamo per strada, fermiamoci alla prima farmacia e non creiamoci problemi a chiedere aiuto. Perciò care Lettrici non sottovalutate questi sintomi che potrebbero anticipare un infarto. Ricordiamo che tutti questi angeli col camice medico hanno salvato e lo stanno ancora facendo, migliaia di vite in questi durissimi mesi. Anzi, la nostra Redazione tutta, coglie l’occasione per stringerli tutti in un abbraccio virtuale! Grazie!

Approfondimento

Mal di testa senza spiegazioni

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te