Capelli splendidi grazie al gel di semi di fieno greco

Il fieno greco, o methi, è largamente impiegato nell’Ayurveda, la medicina tradizionale indiana.

Nella medicina popolare è conosciuto come antiparassitario e galattogogo. Gli sono attribuite proprietà ricostituenti, antianemiche, ed ipoglicemizzanti. Per uso esterno è apprezzato contro le impurità della pelle e come prodotto emolliente e rassodante. È benefico per la cute e promuove la crescita di capelli sani, riequilibrando la produzione di sebo e stimolando i follicoli.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Capelli splendidi grazie al gel di semi di fieno greco

Uno dei prodotti più interessanti che si possono realizzare con i semi di fieno greco è il gel per capelli. Procedimento e modo di impiego sono simili a quelli del gel ai semi di lino. I semi di fieno greco sono però più duri e ci vorrà più tempo per estrarne le mucillagini. Hanno un odore molto caratteristico, che può ricordare il curry, essendo uno dei suoi ingredienti. A molti ricorda anche la liquirizia e l’anice. C’è chi lo gradisce e chi meno; dopo il risciacquo, comunque, l’odore non persiste.

Come preparare il gel di semi di fieno greco

Consigliamo di mettere a bagno circa 20 grammi di semi in 250 ml di acqua calda per alcune ore, anche per tutta la notte. Trascorso questo tempo, si trasferisce il tutto sui fornelli e si scalda a fuoco lento e con coperchio fino ad arrivare a ebollizione. Meglio scegliere un pentolino capiente e dai bordi alti, per evitare fuoriuscite. Si lascia bollire a fuoco lento per circa 20 minuti. L’acqua dovrebbe diventare gialla e più gelatinosa, infatti i semini si apriranno rilasciando il gel.

Opzioni e varianti

A questo punto abbiamo due opzioni. Una è continuare a far cuocere, sorvegliando e mescolando, fino a raggiungere la consistenza desiderata. Poi si filtra con un colino.
L’altra opzione è spegnere, lasciare raffreddare e poi frullare con un frullatore a immersione. Rompendo i semi si accelera il rilascio delle preziose mucillagini. Dopo una breve frullata, si può rimettere ancora qualche minuto sul fuoco e infine filtrare.

Con la prima opzione avremo un gel limpido, ma probabilmente un po’ acquoso, rispetto a quello di semi di lino. Un trucco per addensarlo è proprio unire, in fase di cottura, un cucchiaino di questi. Con la seconda, avremo invece un composto denso e concentrato, ma resteranno residui di buccia.

Dopo il primo filtraggio, è possibile che i semi si possano riutilizzare per un altro giro, con altri 250 ml d’acqua. Tutto il gel che non utilizziamo può essere conservato in frigo per una settimana al massimo, altrimenti si può congelare nelle formine per il ghiaccio. È possibile aggiungere qualche goccia di olio essenziale alla fine. Rosmarino e lavanda, ad esempio, sono ottimi per il cuoio capelluto.

Come ottenere capelli splendidi grazie al gel di semi di fieno greco

Il gel ai semi di fieno greco può essere massaggiato sulla cute e spalmato dalle radici alle punte. L’ideale è utilizzarlo come maschera dopo il lavaggio, sui capelli umidi. Si lascia in posa dai 5 ai 20 minuti a seconda delle preferenze e poi si risciacqua. In alternativa si può usare come impacco pre shampoo, anche in combinazione con altri ingredienti a piacere. Il gel ai semi di fieno greco può sostituire la semplice acqua nella preparazione dell’henné o di una maschera d’argilla o erbe per capelli. Avvertiamo che l’uso del fieno greco è sconsigliato in gravidanza e non è adatto a chi soffre di favismo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.