Capelli perfetti quando si rompe il phon con questi semplici trucchi

Fare una messa in piega d’emergenza in casa, quando si rompe il phon, è facile nelle belle stagioni. Basta aprire la finestra ed esporre i capelli all’aria calda o al sole.

D’inverno, invece, le soluzioni da praticare sono più difficili. Ma possiamo arrangiarci egregiamente con vari elettrodomestici casalinghi. Idonei anche per lo styling finale. Noi del team Moda e Beauty di ProiezionidiBorsa sappiamo cosa fare se il phon ci lascia a piedi proprio quando i negozi sono già chiusi e i parrucchieri anche.

Tamponarli più possibile

Se il phon si guasta quando attacchiamo la spina alla presa di corrente, non c’è niente da fare. Per asciugare e acconciare i capelli va bene solo la spazzola ad aria calda, mentre la piastra o l’arricciacapelli no.

Insistere per utilizzarli sui capelli troppo bagnati significa procurare danni permanenti al fusto del capello. Piastra e arricciacapelli vanno utilizzati esclusivamente sui capelli già asciutti.

Cominciamo, dunque, a tamponare nuovamente i capelli umidi, avvolgendoli con un asciugamano o in un accappatoio in microfibra. Oppure, se non abbiamo la microfibra, infiliamoli in una t-shirt di cotone e leghiamola come se fosse un turbante.

Ora massaggiamo, mettendoci sedute e a testa in giù, in modo che la forza di gravità aiuti ad allontanare l’acqua dalle radici dei capelli.

Capelli perfetti quando si rompe il phon con questi semplici trucchi

Ora rivolgiamoci agli altri elettrodomestici della casa. Possono aiutarci a non dover annullare la nostra partecipazione a una cena. O a una romantica serata insieme al nostro partner.

Al primo posto c’è la stufetta scalda-bagno. Mettiamola accesa su un tavolo e posizioniamoci di fronte a debita distanza, a testa in giù, cambiando posizione. È un sistema perfetto per asciugare i capelli ricci e lisci.

Al secondo posto c’è il forno ventilato in cucina o il piccolo forno scalda pizza. Accendiamolo alla massima potenza con lo sportello chiuso. Dopo una decina di minuti, sediamoci con la schiena rivolta al forno e apriamo lo sportello. In pochi minuti l’aria calda investirà la nostra chioma che presto asciugherà.

Se non abbiamo neanche questi, funziona bene anche il tostapane, messo orizzontale e senza pinze su un tavolo, sopra un tagliere di legno.

Top styling con l’aspirapolvere

Capelli perfetti quando si rompe il phon con questi semplici trucchi. Va bene: i capelli sono asciutti, ma la testa è un disastro. Possiamo rimediare con la treccia olandese appena rilanciata da Lady Gaga. Oppure procedere in questo modo per regalarsi il solito styling.

Dividere i capelli in ciocche piccole, ai lati del viso. Se sono troppo asciutte, inumidire con un po’ d’acqua dentro uno spruzzatore. Pettinarle con cura. Infilare le ciocche una ad una nel tubo dell’aspirapolvere, privato della testa. Accendere l’aspirapolvere, tenere l’avambraccio dritto e roteare il polso a mulinello. La ciocca uscirà dal tubo perfettamente acconciata. Proseguire con le altre ciocche su tutta la testa. Spruzzare un po’ di lacca per mantenere la messa in piega.

Consigliati per te