Cancellarsi da WhatsApp non serve se si conoscono questi semplici trucchi

Nelle ultime settimane il dibattito su WhatsApp e sul modo in cui questa applicazione gestisce i dati degli utenti si è scaldato molto. La redazione di ProiezionidiBorsa ha svelato molte truffe che i malintenzionati mettono in atto attraverso quest’applicazione di messaggistica. Da quella del codice a sei cifre, a quella dell’immagine ruba-dati, per finire con i link che possono portare i malintenzionati persino a svuotare il conto bancario del malcapitato.

Quello che ha fatto rizzare le antenne a molti utenti, però, è il cambio dei termini di servizio della piattaforma. Novità che ha scatenato in tantissime persone la curiosità di saperne di più e che ha spinto applicazioni di chat alternative, come Telegram e l’ancor più sicura Signal, in alto nella classifica dei download.

Cancellarsi da WhatsApp non serve se si conoscono questi semplici trucchi

La verità è che WhatsApp, assieme a Instagram e Facebook, diventerà parte di un network di e-commerce che punta a sfidare il monopolio di colossi come Amazon ed eBay. Ma rimane comunque l’applicazione di messaggistica più utilizzata. Gli Esperti della Redazione hanno dunque scelto alcuni trucchi semplici, ma efficaci, da ricordare ai lettori.

Come prima cosa l’applicazione deve essere sempre aggiornata, come anche il sistema operativo del telefono cellulare. Le nuove versioni dei software, infatti, inseriscono sempre più aggiornamenti di sicurezza che rendono gli smartphone, e di conseguenza i dati in essi contenuti, molto più protetti.
Cancellarsi da WhatsApp non serve se si conoscono questi semplici trucchi,

Ovviamente va tenuto sotto il massimo controllo qualsiasi tipo di accesso indesiderato a gruppi e chat broadcast con sconosciuti. Sarebbe opportuno tenere la rubrica pulita da contatti indesiderati e dei quali non ci si fidi per conoscenza diretta.

Ma il consiglio sicuramente più importante è l’autenticazione a due fattori. Si tratta di un codice Pin pre-impostato, che WhatsApp può richiedere ogni volta che rileva azioni sospette in corso. Questo serve a proteggere l’account, e l’utente, da eventuali fughe di dati, furti d’identità e perdite di chat.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te